Chitarra/Armonici

Indice del libro

Albert Einstein.svgChe cosa sono gli armoniciModifica

Per la fisica che sta dietro al movimento delle corde e la produzione del suono, è possibile raddoppiare la frequenza della nota suonata (aumentando, quindi, di un'ottava) dando vita agli armonici.

 

Se idealmente dividiamo la corda della chitarra in parti ci accorgiamo che al 12° tasto si ha la metà esatta della sua lunghezza e quindi un armonico della metà della sua lunghezza, al 7° tasto si ha un armonico relativo ad un terzo della lunghezza della corda e al 5° tasto si ha un armonico relativo ad un quarto della lunghezza della corda.


 

 

 
 

 
 

Il suono di un armonico




Gli armonici naturaliModifica

Gli armonici naturali si ricavano suonando la corda a vuoto e sfiorando (con un dito della mano sinistra, se non si è mancini) proprio in corrispondenza dei tasti 5°, 12° e 24° (in corrispondenza di questi tasti otteniamo delle ottave, ma nel caso del 5° otteniamo 2 ottave sopra), oppure 7° e 19° (in corrispondenza di questi tasti otteniamo delle quinte).

 

Di fatto ci sono armonici anche sul 3° tasto però questo armonico qui non è precisamente sul 3° tasto, ma bisogna un pochettino cercarlo: è appena dopo il tasto, verso il tasto 4: molto difficile da suonare. La stessa cosa dicasi per l'armonico del tasto 4 che è appena prima del tasto 4 stesso (quindi tra il 3 e il 4 ma molto vicino al 4) in questo caso e idem per l'armonico del tasto 2 che è anch'esso appena prima il tasto 2.

 


 

Attenzione!

se si effettua un barrè o se si usa un capotasto mobile, gli armonici vengono proporzionalmente spostati rispetto al barrè o al capotasto.



Gli armonici si trovano anche proprio sopra al primo pick up (quello più vicino alla tastiera) e si trovano esattamente sopra le vitine dei vari magneti.
 

Le note degli armonici naturaliModifica

TASTO DIVISIONE CORDA 6 CORDA 5 CORDA 4 CORDA 3 CORDA 2 CORDA 1
12 1/2 MI LA RE SOL SI MI
9 1/5 SOL# DO# FA# SI RE# SOL#
7 1/3 SI MI LA RE FA# SI
5 1/4 MI LA RE SOL SI MI
4 1/5 SOL# DO# FA# SI RE# SOL#
3 1/6 SI MI LA RE FA# SI
2 1/10 FA# SI MI LA DO# FA



  

Gli accordi degli armonici naturaliModifica

Mim e Sim
 

Sol e Re
 

 Tecnica: come suonare gli armonici naturaliModifica

Per eseguire tale operazione è sufficiente sfiorare le corde in determinati punti. Ecco come fare nelle due possibili modalità: plettro e dita.

 Suonare gli armonici col plettroModifica

Mettere il dito indice della mano sinistra (e qua faremo un esempio, poi applicabile ad ogni altro luogo dal quale si possono ricavare gli armonici) in corrispondenza del 12° tasto della 6ā corda a toccare in maniera leggerissima proprio il punto sopra la barretta di metallo. Attenzione mettiamo il dito proprio sulla barretta metallica, non sul tasto come si fa normalmente per suonare un accordo. Non si deve pigiare col dito ma appunto appoggiarlo appena sulla corda. Con la mano destra, plettrare la corda e subito rilasciare la leggera pressione della mano sinistra, o più precisamente del dito che abbiamo usato per creare l'armonico. Per iniziare si consiglia di sfruttare il 12° tasto poiché è il luogo in cui inizialmente sarà più facile farli risuonare: risuonano più forte e fra le 6 corde vi renderete conto che quelle più grosse saranno inizialmente più facili, ancora, da far risuonare.

 


Armonici: posizione delle dita vista frontale
 


Armonici: posizione delle dita visto da sopra
 



Un consiglio

più la mano destra sarà vicina al ponte quando suonerete l'armonico, più esso risuonerà.


Si può realizzare anche una sequenza di armonici, ovvero mettendo il dito (in genere l'indice) su tutto il tasto appoggiato leggerissimamente come spiegato prima, sulle corde in corrispondenza della barretta di metallo e plettrare l'intera sequenza come se si plettrasse un accordo.

Qualche consiglio per esercitarsi con gli armonici vi aiuterà a sviluppare questa tecnica. In primo luogo dovete imparare dove si trovano sulla tastiera della chitarra, in secondo luogo dovete imparare a posizionare le dita in corrispondenza esatta di questo punto come ti ho detto toccando leggermente le corde, ma non dovete pigiare e non dovete essere sopra al tasto nè prima del tasto ma appena dopo il tasto.

Suonare gli armonici naturali con le dita, ovvero harp harmonics!Modifica

La stessa spiegazione appena fatta vale anche per questa tecnica, ciò che cambia è che andremo ad usare al posto del plettro, le dita della mano destra. Poggeremo stavolta l'indice della mano destra (occhio, stavolta ho detto destra) sulla barretta di metallo dell'armonico che intendiamo suonare e con il pollice, da dietro, si toccherà la corda per farla risuonare e poi si alzerà l'indice come già indicato prima.

Posizione delle dita
 

 Esercitarsi con gli armoniciModifica

La notazione per tabulato degli armonici naturali, è possibile trovarla qua. Non riporteremo negli esercizi la dicitura n h su ognuno degli armonici per praticità, ma beninteso: lo sono.

 Esercizio 1: il campanelloModifica

Impariamo con due semplici armonici a replicare il ding-dong della porta.

e ------------------------------|
B --------7---------------------|
G --------------7---------------|
D ------------------------------|
A ------------------------------|
E ------------------------------|




 Esercizio 2: stiamo sullo stesso tastoModifica
e ----5-----5--------5-----5-----------5-------|
B --------5---5----------5---5-------5----5----|
G ------5-------5------5-------5---5---------5-|
D -------------------------------5-------------|
A -----------------5---------------------------|
E --5------------------------------------------|



 Esercizio 3Modifica
e ----7-----7--------7-----7-----------7-------|
B --------7---7----------7---7-------7----7----|
G ------7-------7------7-------7---7---------7-|
D -------------------------------7-------------|
A -----------------7---------------------------|
E --7------------------------------------------|



 Esercizio 4Modifica
e ----9-----9--------9-----9-----------9-------|
B --------9---9----------9---9-------9----9----|
G ------9-------9------9-------9---9---------9-|
D -------------------------------9-------------|
A -----------------9---------------------------|
E --9------------------------------------------|



 Esercizio 5Modifica
e ---12----12-------12----12----------12-------|
B -------12--12---------12--12------12---12----|
G -----12------12-----12------12--12--------12-|
D ------------------------------12-------------|
A ----------------12---------------------------|
E -12------------------------------------------|



 Esercizio 6: brilla brilla stellinaModifica

E adesso un esercizio di un pochino più articolato e forse anche più divertente: la canzone inglese brilla brilla stellina (twinkle, twinkle little star, usata anche per the alphabet song) fatta tutta con gli armonici ovviamente.

e----------12--12|-----------12|-----------------|----------|--12--12--------|-----------|--12--12-------|
B----------------|-----7--7----|-----------------|----------|----------------|-----------|---------------|
G----------------|-------------|-----------------|----------|----------------|-----------|---------------|
D---7--7---------|-------------|----5--5---------|----------|------------5--5|-----------|-----------5--5|
A----------------|-------------|-------------4--4|---------5|----------------|--4--4-----|---------------|
E----------------|-------------|-----------------|---3--3---|----------------|----------3|---------------|


 --------|-----------12--12|---------12|-------------|---------||
 --------|-----------------|--7--7-----|-------------|---------||
 --------|-----------------|-----------|-------------|---------||
 --------|----7--7---------|-----------|--5--5-------|---------||
 -4--4---|-----------------|-----------|---------4--4|--------5||
 -------3|-----------------|-----------|-------------|--3--3---||



  

 Esercizio 7Modifica

Questo esercizio consiste nel fare la sequenza di armonici di cui parlavamo prima mettendo il dito indice su tutta la larghezza del tasto indicato per farli poi risuonare tutti insieme (questa sequenza suona particolarmente bene come finale di una canzone che finisce in SOL).

e-----12----7----5---||
B-----12----7----5---||
G-----12----7----5---||
D-----12----7----5---||
A-----12----7----5---||
E-----12----7----5---||



Tapped harmonicModifica

Tapped harmonics anche chiamato il tapping della mano destra. Questa tecnica per produrre armonici ricorda molto il tapping: suonare una qualsiasi nota dello strumento (pizzicando con il plettro) e successivamente sfiorare con un dito della mano destra la corda in corrispondenza del tasto un'ottava maggiore rispetto alla prima nota suonata.

Ad esempio: 3° ---> 15°
5° ---> 17°

Questa tecnica è utilizzata per decorazione; spesso utilizzata come ultima nota di una frase, subito prima che riprenda il tema del brano.  
Se usate la chitarra elettrica, selezionate il pick up al ponte perché risuoneranno molto meglio.

 Esercizi tapped harmonicsModifica

La notazione per tabulato degli armonici artificiali (secondo tipo), è la stessa degli armonici artificiali. La descrizione si trova qua.

 Esercizio 1Modifica

 

Slapped harmonicModifica

Slap, dall'inglese schiaffeggiare, significa che tenendo le 4 dita della mano destra chiuse (indice, medio, anulare e mignolo) dobbiamo batterle sulla barretta metallica degli armonici che si vogliono ottenere, ovviamente poi rilasciando il suono così come si fa per gli armonici normali.


Armonici e accordiModifica

Una cosa importante da dire è che si possono suonare gli armonici anche tenendo un accordo, la qual cosa sposta ovviamente gli armonci in base alla posizione dell'accordo: se ad esempio facciamo un accordo di mi maggiore, ammettiamo che vogliamo suonare gli armonici al 12° tasto, essi saranno disponibili non al 12° tasto effettivo, ma al dodicesimo tasto a partire dalla posizione dell'accordo di Mi. Un'altra cosa importante da sapere è che si possono suonare degli accordi anche suonando degli armonici. Andiamo a vedere:

  • tenendo l'armonico al 12° tasto, corde 4, 3 e 2 si ha un Sol maggiore, stessa cosa al 5° tasto (cambia solo l'ottava);
  • tenendo l'armonico al 7° tasto, corde 4, 3 e 2 si ha un re maggiore;
  • tenendo l'armonico al 7° tasto, corde 1,2 e 3 si ha il si minore;

Armonici artificiali o falsi armonici o pinch harmonicsModifica

Si chiamano appunto armonici artificiali, falsi armonici o come in inglese, fake o artificial harmonics, o pinch harmonics, ovvero gli urli della chitarra: squealies. Vengono chiamati così perché risultano in effetti proprio come se fossero degli urli. Vediamo quali sono le frequenze dei suoni delle note suonate normalmente e la differenza che c'è con le note suonate in pinch harmonics.
   

Il movimento che permette la tecnica, risiede nella mano con cui si pizzicano le corde.
Posizionare la punta del pollice vicino al bordo del plettro, con una piccolissima parte di esso che sporge. Pizzicare una corda con il plettro, in successione molto rapida sfiorare con il pollice il punto pizzicato e allontanare il dito, in modo da non interrompere la vibrazione prodotta. Il plettro non va tenuto parallelo alle corde ma d'angolo, circa di 45 gradi.


Il punto preciso in cui eseguire questo movimento dipende dal tipo di armonico che si desidera eseguire e varia a seconda di numerosi parametri caratteristici dello strumento e dalle note suonate. L'amplificatore deve avere il gain aperto, molta distorsione, scegliamo il pick up al ponte e volume sulla chitarra al massimo.

 
 


Più la nostra mano destra sarà vicina al manico della chitarra (al pick up al manico), più gli armonici artificiali saranno "bassi", più la mano sarà vicina al ponte più essi saranno acuti.

 EserciziModifica

La notazione per tabulato degli armonici artificiali, è possibile trovarla qua.

 Esercizio 1Modifica

 e------------------------------|| 
 B------------------------------|| 
 G----5--------7----------------|| 
 D------------------------------|| 
 A------------------------------|| 
 E------------------------------|| 



 Esercizio 2Modifica

                          A.H                  A.H        A.H          A.H 
 e|---3--6--4--3------------------------------------------------------------------|| 
 B|---------------6--4--3--------------------3--6-2----2--------------------------|| 
 G|------------------------5-2----3--2--3--5---------------5-2----2-----3---------|| 
 D|------------------------------------------------------------------5------------||
 A|-------------------------------------------------------------------------------|| 
 E|-------------------------------------------------------------------------------||



 Esercizio 3Modifica

          A.H.
 e--------------------------------------------||
 B--------------------------------------------||
 G--2--2---------------2----2-----------------||
 D--2--2---------------2----2----7-5----------||
 A--0--0--3----0-0-0-0-0--5-3-----------------||
 E--------------------------------------------||