Piemontese/Fonologia

Flag of Piedmont.svg
PiemontesePiemontese

Il piemontese utilizza l'alfabeto latino. Le lettere con relative pronunce sono:

Nome/Nòm Lettera/Litra IPA Esempio/Esempi Pronuncia/Përnunsia
A A, a [a] avija (ape) Come in italiano, localmente modificata in "ò"
Bi B, b [b] badò (carico) Come in italiano
Ci C, c [k]/[tʃ] cher (carro)
ceresa (ciliegia)
= con "H" dura, senza dolce
Di D, d [d] dil (dito) Come in italiano
E E, e [e] empì (riempire) Come in italiano
Ë Ë, ë [ə] vëdde (vedere) Non esiste in italiano, "E" semivocale.
Ef F, f [f] fèja (pecora) Come in italiano
Gi G, g [g]/[dʒ] ghërsin (grissino)
gèira (ghiaia)
Con "H" dura, senza dolce
Aca H, h - - Uso con C e G, altrove muta
I I, i [i] idèja (idea) Come in italiano
I longa J, j [j] fija (figlia) Come nell'inglese York
El L, l [l] làder (ladro) Come in italiano
Em M, m [m] magna (zia) Come in italiano
En N, n [n] nas (naso) Come in italiano
En- N-, n- [ŋ] lun-a (luna) "N" con lingua chiusa in fondo bocca
O O, o [u] ors (orso) Come la "U" italiana
Ò Ò, ò [ɔ] òpi (acero) Come la "O" italiana, localmente modificata in "uò"
Pi P, p [p] pàuta (fango) Come in italiano
Qu Q, q [k] quand (quando) Come in italiano, localmente modificata in "c"
Er R, r [r] roa (ruota) Come in italiano, localmente pronunciata come in francese o come in veneto
Es S, s [s] soasì (scegliere) Può essere sorda o sonora. Nella parola d'esempio trovate la prima sorda, la seconda sonora.
Ti T, t [t] tòch (pezzo) Come in italiano
U U, u [y] ufissi (ufficio) Come la "U" francese, localmente modificata in "yu" o "y"
Vi V, v [v]/[w] véder (vetro)
brav (bravo)
"V" italiana a inizio parola
"W" inglese in corpo e fine parola
Zita Z, z [z] zandarm (poliziotto)
arzigh (rischio)
"S" dolce
  • "gn" si legge come in italiano, i suoni italiani "gl" e "sc" non esistono in piemontese. Quando si trova scritto "gl" come in sglissera, diapositiva, la "g" è dura e ben distinta dalla consonante "l".
  • Il particolare dittongo "eu" si pronuncia [ø], come la "eu" francese o la "ö" tedesca. Es.: fieul (figlio), feu (fuoco).
  • Le lettere Y, X e W sono presenti solo in nomi stranieri. In parole come tranvaj (tram), che deriva dall'inglese "tramway", i suoni stranieri W e Y sono stati adattati alla pronuncia piemontese, la quale ignora del tutto quella originale inglese, forse a causa di una pedestre lettura della parola su un manifesto o su un opuscolo come questo.