Piemontese/Aggettivi

Indice del libro

Gli aggettivi piemontesi, come in quasi tutte le lingue neolatine, hanno due generi e due numeri.

  • Generi: maschile (mascolin) e femminile (feminin)
  • Numeri: singolare (singolar) e plurale (plural)

A partire dalla forma che si trova sul dizionario, il maschile, si ricavano il femminile e il plurale.

La formazione del femminile singolareModifica

  • Se il sostantivo maschile termina per consonante, si aggiunge una -a, ma:
    • se termina per -l, non cambia (facil, facil).
    • se termina per -er, diventa -ra (pòver, pòvra).
    • se termina per -or, diventa -òira.
  • Se il sostantivo maschile termina per vocale:
    • se termina per -a o , il femminile è uguale al maschile.
    • se termina per -e, -o, cambia in -a.
    • se termina per cambia in -era.
    • se termina per -i, , -u, il femminile aggiunge una -a.

La formazione del maschile pluraleModifica

  • Se il sostantivo termina per vocale o consonante, il plurale è uguale al singolare.
  • Ma se il sostantivo termina per -l, il plurale cambia in -j.

La formazione del femminile pluraleModifica

  • Se il sostantivo termina per vocale o consonante, il plurale è uguale al singolare.
  • Ma se il sostantivo termina per -a, il plurale cambia in -e.

Il comparativoModifica

  • Il grado comparativo di un aggettivo serve per paragonare due elementi.
  • Il comparativo di maggioranza: pì + aggetivo + che...
  • Il comparativo di uguaglianza: aggettivo + mè...
  • Il comparativo di minoranza: manch + aggettivo + che...
  • Ci sono comparativi di maggioranza derivati dal latino che non vogliono il "pì" davanti: essi sono mej (pì bon), pes (pì gram), inferior (pì bass), superior (pì aot).
  • Avrete notato che per introdurre il secondo termine in una comparazione non si usa di come in italiano, ma che.

Il superlativoModifica

  • Esiste il superlativo assoluto, che indica una qualità al massimo grado in un ambito indefinito, oppure il superlativo relativo, che indica una qualità al massimo grado di un elemento relativamente a un gruppo.
  • Il superlativo assoluto di forma con bin, motobin o propi davanti all'aggettivo.
  • Il superlativo relativo si forma con l'aggiunta dell'articolo + pì/manch + aggettivo + complemento partitivo (il gruppo relativamente al quale l'elemento ha la detta qualità).

Tavola formazione aggettivi e femminileModifica

Tavola aggettivi qualificativi (Concordanze)Modifica