Lombardo/Frasi relative

Indice del libro

La frase relativa è una frase inclusa in quella principale che serve per dire qualcosa in più du un sostantivo o un pronome della frase principale.

Frasi relative in cui un nome o un pronome della frase principale svolge il ruolo del soggettoModifica

...il resto della frase principale fino al nome o al pronome sul quale la frase relativa viene costruita..., + che + (soggetto debole)* + Predicato, + ...il resto della frase relativa... + (il resto della frase principale)
*soggetto debole, spesso non si mette nella forma parlata, comunque più o meno obbligatorio a seconda del dialetto

Esempio (in dialetto milanese):
El March, che l' è 'l fioeul del Giovann, l'è un bravo bagai

(tradotto in italiano: Marco, che è il figlio di giovanni, è un bravo ragazzo)

oppure (forma rara più letteraria)

...il resto della frase principale fino al nome o al pronome sul quale la frase relativa viene costruita..., + el qual "m"/la qual "f" + (Soggetto debole)* + Predicato, + ...il resto della frase relativa... + (il resto della frase principale)

Esempio:
El March, el qual l' è 'l fioeul del Giovann, l'è un bravo bagai MI

(tradotto in italiano: Marco, il quale è il figlio di giovanni, è un bravo ragazzo)

A buon conto che, el qual, la qual, i quai sono dei pronomi, chiamati "pronomi relativi".

Frasi relative in cui un sostantivo o un pronome della frase principale svolge il ruolo del complemento oggettoModifica

...il resto della frase principale fino al nome o al pronome sul quale la frase relativa è costruita... + che + ( Soggetto forte ) + (Sogetto debole)* + Predicato + ...il resto della frase relativa... + (il resto della frase principale)
*soggetto debole, spesso non si usa nella forma parlata, comunque più o meno obbligatorio a seconda del dialetto

Esempio (in dialetto milanese):
El liber che i bagai(i) hann legiud l'era interessant
(tradotto in italiano: il libro che i ragazzi hanno letto era interessante)

Frasi relative in cui il soggetto o un complemento de la frase principale svolgono il ruolo del complemento di specificazione in quella relativaModifica

(forma schietta)

...il resto della frase principale fino al sostantivo o al pronome sul quale la frase relativa è costruita... ', + che el/la + aggettivo possessivo1 + (Soggetto forte2 ) + (Sogetto debole)* + Predicato + ...il resto della frase relativa...', + (il resto della frase principale)

*soggetto debole, spesso nella forma paralata non si usa, comunque più o meno obbligatorio a seconda del dialetto
1 l’aggettivo possessivo deve andare d’accordo colo sostantivo al quale la frase relativa si riferisce;
2 soggetto forte della frase relativa.
Esempio (in dialetto milanese):
L'om, che la soa otomobil l' era stada brusada, l'era sgiamò pover
(tradotto in italiano: l’uomo la cui automobile era stata bruciata era già povero)
oppure(forma più letteraria)

...il resto della frase principale fino al sostantivo sul quale è costruita la frase relativa..., + (Soggetto forte2) + del qual "m" / de la qual "f" / di quai (pl.) + (Sogetto debole)* + Predicad, + ...el rest de la fras relativa... + (el rest de la fras principal)

Esempio (in dialetto milanese):
L'om, l'otomobil del qual l'era stada brusada, l'era sgiamò pover
(tradotto in italiano: L’uomo l’automobile del quale era stata bruciata era già povero)

Frasi relative in cui il soggetto o un complemento della frase principale svolge il ruolo del complemento di termine in quella relativaModifica

(forma schietta)

...il resto della frase principale fino al sostantivo sul quale la frase relativa viene costruita... + che + (Soggetto forte2 ) + (Soggetto debole)* + ghe3 + Predicato + ...il resto della frase relativa... + (el rest de la fras principal)

*soggetto debole, spesso non si usa nella forma parlata, comunque più o meno obbligatorio a seconda del dialetto
2 soggetto forte della frase relativa.
3 o ‘’ga’’ a seconda del dialetto .


Esempio (in dialetto milanese):
La tosa che gh’hoo imprestad el liber l'è una bela fioeula
(tradotto in italiano: la ragazza alla quale ho prestato il libro era una bella ragazza)
oppure (forma più letteraria)

...il resto della frase principale fino al sostantivo sul quel viene costruita la frase relativa... + al qual "m" / a la qual"f" / ai quai (pl.) + (Sogetto forte2 ) + (Sogetto debole)* + ghe + Predicato + ...il resto della frase relativa... + (il resto della frase principale)

Esempi:
La tosa a la qual gh'hoo imprestad el liber l'è una bela fioeula MI
(tradotto in italiano: La ragazza alla quale ho prestato il libro era una bella ragazza)
(dove “ghe” è la l'è la particella pronominale di terza persona singolare/plurale in funzione di complemento di termine)

Frasi relative dove il soggetto o un complemento della frase principale svolge il ruolo del complemento di argomento in quella relativaModifica

(forma schietta)

...il resto della frase principale fino al nome sul quel si costruisce la frase relativa... + che + (Sogetto forte2 ) + (Sogetto debole)* + Predicato + ...il resto della frase relativa... + (il resto della frase principale)

*soggetto debole, spesso non si usa nella forma parlata, comunque più o meno obbligatorio a seconda del dialetto
2 sogetto forte della frase relativa.
Esempio (in dialetto milanese):
La tosa che te disevi l'è una bela fioeula
(tradotto in italiano: La ragazza della quel ti parlavo è una bella ragazza)
oppure (forma più letteraria)

...il resto della frase principale fino al nome sul quel si costruisce la frase relativa... + del qual "m" / de la qual"f" / di quai (pl.) + (Sogetto forte2 ) + (Sogetto debole)* + ghe + Predicato + ...il resto della frase relativa... + (il resto della frase principale)

Esempio (in dialetto milanese):
La tosa de la qual te disevi l'è una bela fioeula
(tradotto in italiano: La ragazza della quel ti parlavo è una bella ragazza)

Frasi relative in cui il soggetto o un complemento della frase principale svolge il ruolo del complemento di compagnia in quella relativaModifica

...il resto della frase principale fino al nome sul quale si costruisce la frase relativa..., + che + (Sogetto forte2 ) + (Sogetto debole)* + ghe + Predicato+ (complement oget de la relativa) + insema + ...il resto della frase relativa..., + (il resto della frase principale)

*soggetto debole, spesso non si usa nella forma parlata, comunque più o meno obbligatorio a seconda dei dialetti
2 soggetto forte della frase relativa.
Esempio (in dialetto milanese):
La tosa, che gh’ hoo parlad insema, l'è una bela fioeula
(tradotto in italiano: La ragazza con la quel ho parato è una bella ragazza)
(forma schietta in presenza di verbi servili)

...il resto della frase principale fino al sostantivo sul quel si costruisce la frase relativa..., + che + (Sogetto forte2 ) + (Sogetto debole)* + + Predicato+ -gh + (complemento oggetto della frase relativa) + insema + ...il resto della frase relativa..., + (il resto della frase principale)

*Soggetto debole, spesso non si usa nella forma parlata, comunque più o meno obbligatorio a seconda dei dialetti
2 soggetto forte della frase relativa.
Esempio (in dialetto milanese):
La tosa, che vorevi parlàgh insema, l'è una bela fioeula
(in cui ghe è la particella avverbiale in funzione di complemento di stato in luogo)
(tradotto in italiano: La ragazza con la quale volevo parlare è una bella ragazza)
oppure (forma più letteraria)

...il resto della frase principale fino al sostantivo sul quel viene costruita la frase relativa..., + cont el qual "m" / con la qual"f" / coi quai (pl.) + (Sogetto forte2 ) + (Sogetto debole)* + ghe + Predicato + ...il resto della frase relativa..., + (il resto della frase principale)

Esempio (in dialetto milanese):
La tosa, con la qual hoo parlad, l'è una bela fioeula
(tradotto in italiano: La ragazza con la quale ho parlato è una bella ragazza)
La tosa, con la qual vorevi parlà, l'è una bela fioeula
(tradotto in italiano: La ragazza con la quale volevo parlare è una bella ragazza)
oppure '

...il resto della frase principale fino al sostantivo sul quel viene costruita la frase relativa..., + con che + (Sogetto forte2 ) + (Sogetto debole)* + ghe + Predicato + ...il resto della frase relativa..., + (il resto della frase principale)

Esempio (in dialetto milanese):
La tosa, con che hoo parlad, l'è una bela fioeula
(tradotto in italiano: La ragazza con la quale ho parlato è una bella ragazza)
La tosa, con che vorevi parlà, l'è una bela fioeula
(tradotto in italiano: La ragazza con la quale volevo parlare è una bella ragazza)

Frasi relative in cui il soggetto o un complemento della frase principale svolge il ruolo del complemento di stato in luogo o moto a luogo in quella relativaModifica

...il resto della frase principale fino al nome sul quel sui costruisce la frase relativa..., + dove + (Sogetto forte2 ) + (Soggetto debole)* + Predicato + (complemento oggetto della relativa) + ...il resto della frase relativa... + (il resto della frase principale)

*Soggetto debole, spesso non si usa nella forma parlata, comunque più o meno obbligatorio a seconda dei dialetti
2 soggetto forte della frase relativa.
Esempio (in dialetto milanese):
El post indove son stad l'era bel
(tradotto in italiano: il posto in cui sono stato era bello)

oppure ...il resto della frase principale fino al nome sul quel sui costruisce la frase relativa..., + che (pronome relativo) + (Sogetto forte2 ) + (Soggetto debole)* + ghe (particella avverbiale) Predicato + (complemento oggetto della relativa) + ...il resto della frase relativa... + (il resto della frase principale)

*Soggetto debole, spesso non si usa nella forma parlata, comunque più o meno obbligatorio a seconda dei dialetti
2 soggetto forte della frase relativa.
Esempio (in dialetto milanese):
El post che ghe son stad l'era bel
(tradotto in italiano: il posto in cui sono stato era bello)

Frasi relative in cui il soggetto o un complemento della frase principale fungono da complemento in quella relativa (che non sia uno dei quali si è già parlato qui sopra)Modifica

Se utilizzano le forme qui sopra chiamate "più letterarie", con la relativa preposizione a seconda del complmeneto.

Esempio (in dialetto milanese):
La reson per la qual scombatom l'è la liberazzion
(tradotto in italiano:Il motivo per il quale combattiamo è la liberazione)

RiferimentiModifica

  • Claudio Beretta, A lezione di grammatica milanese, Circolo Filologico Milanese, pag.94 MI