Carmina (Catullo)/87

Indice del libro


TestoModifica

(LA)
« 

 Nulla potest mulier tantum se dicere amatam
    Vere, quantum a me Lesbia amata mea est:
Nulla fides ullo fuit umquam foedere tanta
    Quanta in amore tuo ex parte reperta mea est.

 »
(IT)
« 

Nessuna donna può affermare di essere stata amata tanto
  sinceramente, quanto fu amata da me la mia Lesbia:
Nessuna fedeltà fu mai tanto grande in nessun patto,
  quanta ne fu ritrovata nel tuo amore da parte mia.

 »
(Fonte: → Wikisource )

Note al testo

Analisi stilisticaModifica

Sintesi della poesiaModifica

Il temaModifica

Il messaggioModifica