Immagini interpretative del Gesù storico/Introduzione 5

Indice del libro
Head of Christ MET DT5706.jpg
Ingrandisci
Testa di Cristo, di Cigoli (Ludovico Cardi) (1613)

Chi era GesùModifica

IntroduzioneModifica

Il problema affrontato in questo studio si è concentrato sulla diversità delle immagini di Gesù. Questa diversità è vista come un fenomeno che ha fatto parte della ricerca sul Gesù storico sin dal suo inizio. Si pensava che le ragioni di questa diversità fossero nei testi o nelle ricerche che mettevano in luce diversi aspetti della vita di Gesù. Nella discussione delle immagini di Gesù appare evidente che il problema della diversità delle immagini di Gesù ebbe molto più a che fare con il modo in cui lo interpretarono le prime persone che lo videro. Ciò ha influenzato le interpretazioni che attualmente vengono fatte.

In modo importante, le interpretazioni attuali rappresentano ciò che da sempre accadeva a Gesù. E da sempre egli è stato interpretato in modi diversi. La diversità che abbiamo nella ricerca moderna è una continuazione di una diversità che è sempre stata lì. È vero però che l'attuale diversità non è una ripetizione della diversità precedente. La situazione attuale ha dato origine alla diversità attuale, proprio come le circostanze precedenti hanno dato origine alla diversità precedente.

Le immagini che abbiamo studiato supra sono state rappresentate nella loro completezza e quindi ad esclusione di tutte le altre immagini. Tutte le presentazioni dimostrano il loro punto smentendo i punti fatti o le supposizioni prodotte dalle altre precedenti.

Nella ricerca di cui sopra, sono stati fatti alcuni punti critici sulla metodologia e le supposizioni di tutte le presentazioni. La cosa più importante, però, è che tutte queste immagini sono state trovate plausibili nonostante l'evidente critica.

Ciò lascia la possibilità di unificare queste immagini in un'immagine che racchiude tutto. Il risultato dovrà quindi essere qualcuno tipo un saggio cinico ebreo totalmente preso da un fervore apocalittico e successivamente messo a morte per questo. Una tale combinazione è storicamente impossibile da giustificare. Inoltre, sulla scia della diversità prevalente, un'altra immagine che si sforza di includere tutte le altre immagini, non farebbe che perpetuare il problema delle immagini diverse.

Se si vuole trovare un'immagine di Gesù, la sua qualità principale dovrà essere quella della chiarificazione: dovrà chiarire la diversità di tali immagini. Non sarà quindi un conglomerato di immagini che si sforza di racchiudere tutte le altre. L'obiettivo non è abolire la diversità, ma arrivare a un'immagine di Gesù che la spieghi.

MetodoModifica

Vorrei tentare una proposta per una soluzione al problema. Quello che bisogna fare è dimostrare che Gesù è stato interpretato in modi diversi sin dall'inizio. In secondo luogo, che queste diverse interpretazioni di Gesù trovarono la loro strada nei testi scritti su Gesù. In terzo luogo, il punto da cui queste immagini hanno cominciato a divergere ci avvicinerebbe di più al Gesù storico. Dobbiamo quindi decidere quale tipo di persona potrebbe dare origine a interpretazioni così variegate. Nei Capitoli precedenti ho esaminato tre immagini del Gesù storico. Due di queste immagini, il profeta escatologico e il saggio cinico, erano direttamente opposte e si escludevano a vicenda. La terza immagine, quella del chassid galileo, ha la possibilità di costituire la base da cui si sono sviluppate le diverse interpretazioni. È questa possibilità che desidero indagare e proporre in questo Capitolo.

  Per approfondire, vedi Serie cristologica e Serie misticismo ebraico.