Immagini interpretative del Gesù storico/Conclusioni 4

Indice del libro
JF Glocker - Empore Wolfschlugen 25 Jesus.jpg
Ingrandisci
Gesù, di Johann Friedrich Glocker (1754)

ConclusioniModifica

Dove ci portano tutti gli argomenti precedenti? In primo luogo, alla consapevolezza che la diversità nella ricerca sul Gesù storico non può essere eliminata. È un dato di fatto che deve essere spiegato. Non appena si accetta la diversità, questa può diventare uno strumento per scoprire di più sul Gesù storico.

In secondo luogo, dobbiamo ricordare che il Gesù storico sarà sempre un costrutto. Quindi la ricerca del Gesù storico non può mai diventare fine a se stessa. È sempre uno sforzo intrapreso per ampliare la nostra comprensione di Gesù e di coloro che lo hanno seguito e hanno scritto di lui.

L'immagine carismatica deve essere testata contro il riflesso totale di Gesù nelle fonti. È imperativo che qualsiasi costruzione venga controllata continuamente per garantire che non ci sia un'immagine migliore che chiarisca le nostre domande. La prima prova del Gesù carismatico sarebbe quindi la sua capacità di chiarire. Può aiutarci a chiarire come si sono verificate le differenze nelle nostre fonti? La nostra comprensione dello sviluppo della chiesa primitiva può essere chiarita usando il Gesù carismatico come punto di partenza?

La nostra accettazione delle diverse interpretazioni di Gesù può anche fornire uno strumento ermeneutico per comprendere la nostra propria diversità. Che il Gesù carismatico superi o meno la prova non è importante quanto riconoscere la primitiva diversità nell'interpretazione di Gesù di Nazareth.

Cristo al Getsemani, di Hermann Clementz (c.1900)
  Per approfondire, vedi Serie cristologica e Serie misticismo ebraico.