Italiano/Struttura della frase semplice

Indice del libro

Archives (2).png Obiettivi di apprendimento

  • Comprendere che cos'è una frase
  • Comprendere che cos'è una frase minima
  • Comprendere il significato di soggetto, predicato e complemento (o espansione)
  • Comprendere che cos'è un sintagma

La sintassi è la parte della grammatica che studia come le diverse parti del discorso si uniscono per formare frasi. Nei moduli che seguono ci si soffermerà sulla sintassi della frase semplice, che studia le funzioni delle parole all'interno delle frasi. In un successivo modulo si inizierà invece lo studio della sintassi del periodo, che si occupa di come le frasi si uniscono tra di loro per formare frasi complesse o periodi.

Che cos'è una fraseModifica

  Definizione

La frase è un insieme di parole che sono organizzate attorno a un verbo, in modo da formare un'espressione autonoma e di senso compiuto.

In particolare si parla di frase semplice o proposizione quando tutte le parole che la compongono ruotano attorno a un solo verbo. Si osservino gli esempi seguenti, in cui è sottolineato il verbo:

Stefano corre.
Nonostante una foratura e la pista scivolosa, il pilota vinse il gran premio con un vantaggio di tre secondi.

La frase complessa o periodo è invece formata da parole che si organizzano attorno a più verbi. Una frase complessa risulterà quindi composta da più proposizioni, collegate tra di loro:

Sul fiume andavano e venivano, o danzavano all’àncora, barche, barchette, prahos malesi, bughisi, bornesi, macassaresi, grandi giong giavanesi colle vele dipinte, giunche cinesi di forme barocche e pesanti e piccole navi olandesi e inglesi; alcuni in attesa di un carico e altri del vento propizio che permettesse loro di prendere il largo. (Emilio Salgari, I pirati della Malesia, 1896)

La frase minima e le espansioniModifica

Si dice frase minima la frase nella sua forma base, composta cioè dai suoi due elementi formentali:

  • il soggetto, inteso come "ciò di cui parla la frase",
  • e il predicato, inteso come "ciò che si dice del soggetto".

Sono esempi di frasi minime:

Soggetto Predicato
Il cane abbaia.
La luna sorge.
Tu ridi.

La frase minima fornisce solo pochissime informazioni, ma è possibile arricchirla attraverso altri elementi detti espansioni o complementi. In questo modo, soggetto e predicato costituiscono il nucleo attorno a cui si organizzano gli altri elementi. Se prendiamo per esempio la frase minima

Il cane abbaia.

è possibile espanderla aggiungendo altre informazioni:

Il cane di Luca abbaia sempre al postino.

Gli elementi di Luca, sempre e al postino sono tutti complementi.

Come si vedrà più avanti, è possibile dividere i complementi in