Flora italiana/Magnoliopsida o Dicotiledoni/Ericali Teali e affini

Guida alla Flora italiana


TeaceeModifica

 
Scheda di Camellia japonica, una delle più diffuse camelie ornamentali

La famiglia delle Teacee comprende alberi e arbusti diffusi soprattutto nei climi tropicali e subtropicali umidi. In Italia nessuna specie di questa famiglia è presente allo stato selvatico, neppure come avventizia, forse perché, in assenza di cure, non tollerano i freddi invernali del nord ma neppure le estati siccitose del sud.

Abbiamo voluto ricordare questa famiglia per l'importanza come pianta ornamentale di uno dei suo generi:

  • Camellia, la camelia, arbusto con fiori grandi e vistosi

BalsaminaceeModifica

La famiglia delle Balsaminacee comprende solo specie erbacee, quasi tutte appartenenti al vastissimo genere Impatiens, presente anche in Italia.

Caratteristiche generaliModifica

  • erbe
  • fiori irregolari, a simmetria bilaterale, dotati di sperone
  • frutto: capsula
  • fusto carnoso e traslucido

Balsaminacee italianeModifica

 
I.noli-tangere, la balsamina gialla, è l'unica specie di Impatiens autoctona in Italia

In Italia è presente il solo genere:

  • Impatiens, la balsamina o pianta di vetro (1 specie autoctona e alcune avventizie).

Allo stato naturale manca in Sicilia, Sardegna e Puglia.

ElatinaceeModifica

Le Elatinacee sono una famiglia di erbe diffuse negli ambienti umidi dei climi temperati e caldi. Nonostante l'area di diffusione sia molto ampia e tocchi tutti e cinque i continenti. la famiglia comprende solo due generi, di cui uno solo è presente in Italia:

 
Scheda di Elatine hexandra, il pepe d'acqua a sei stami, presente in Italia solo al Nord

In Italia sono presenti le seguenti specie: alsinastrum, hexandra, hydropiper, macropoda, triandra. Nessuna di queste è presente nell'intero territorio nazionale. E.macropoda è specie dell'Europa occidentale, esclusiva in Italia di Sicilia e Sardegna. Le altre specie sono presenti al Nord (con areali diversi) e solo in qualche caso in poche regioni della penisola e/o in Sicilia.

IpericaceeModifica

Le Ipericacee o Guttifere comprendono, nel mondo, erbe, arbusti e persino piccoli alberi. Tutti i continenti ospitano un certo numero di specie di questa famiglia (in tutto ce ne sono oltre 500). In Italia è presente un solo genere, con una ventina di specie:

  • Hypericum, l'erba di San Giovanni o ipèrico.

Caratteristiche generaliModifica

 
Dettaglio del fiore di un iperico

Le ipericacee presenti in Italia hanno:

  • portamento di erbe o piccoli arbusti
  • foglie opposte a margine intero
  • fiori quasi regolari, con 5 petali liberi tra loro e 3-5 sepali
  • ovario supero con unico stilo
  • stami molto numerosi (anche 100 in alcune specie)
  • stami e ovario nello stesso fiore (fiori ermafroditi)
  • frutto normalmente secco (capsula), più raramente carnoso (bacca)



Ipericacee italianeModifica

 
Scheda di H.perforatum, l'iperico comune, diffuso in tutta Italia

Avvertenza. Per semplicità, abbiamo scritto sempre il nome volgare solo nella forma che comincia con "iperico", ma è equivalente usare la forma che comincia con "erba di San Giovanni". P.es. iperico montano = erba di San Giovanni montana.

SPECIE PRESENTI IN TUTTA ITALIA (O QUASI)


SPECIE PRESENTI IN MOLTE REGIONI

Non raffigurate:

  • H.australe, l'iperico meridionale, limitato all'Italia peninsulare (+ Liguria) e insulare, fino a 500 m s.l.m. (per una foto vedere p.es. Acta Plantarum)
  • H.perfoliatum, limitato all'Italia peninsulare e insulare (per una foto vede p.es. luirig.altervista.com)


SPECIE PRESENTI SOLO IN ALCUNE REGIONI

Non raffigurate:

  • H.annulatum (in Italia limitato alla Sardegna)
  • H.barbatum, specie propria dei Balcani, è spontanea anche in Calabria
  • H.hyssopifolium, a foglie quasi aghiformi come H.coris (con cui non va confuso), è limitato all'Appennino Centrale e alla Liguria (per una foto vedere p.es. luirig.altervista.org)
  • H.spruneri, specie dei Balcani meridionali, è presente in Puglia e Basilicata (per una foto vedere p.es. luirig.altervista.org)

ActidiniaceeModifica

La famiglia delle Actinidiacee non appartiene alla flora spontanea italiana; in Italia è presente solo allo stato coltivato, con il genere:

  • Actinidia, il kiwi (2-3 specie solo coltivate).

Ericacee (Pirolacee comprese)Modifica

L'importante famiglia delle Ericacee comprende, nel mondo, oltre 3000 specie, per lo più con aspetto di arbusti. In Italia è rappresentata nel complesso da una quindicina di generi, che coprono una grande varietà di ambienti.

Su alcuni generi prevalentemente erbacei non c'è accordo tra gli studiosi. Alcuni autori li assegnano a una famiglia separata, le Pirolacee. Seguendo altri autori, li includeremo qui tutti nella stessa famiglia delle Ericacee.

Caratteristiche generaliModifica

Le Ericacee più tipiche sono facilmente riconoscibili dalla forma del fiore, che ha l'aspetto di un piccolo orcio.

Le caratteristiche principali delle Ericacee italiane sono:

  • arbusti, piccoli alberi o erbe (spesso con base legnosa)
  • calice gamosepalo formato 4-5 pezzi
  • corolla gamopetala (petali fusi tra loro), tipicamente (ma non sempre) a forma di piccolo orcio; a volte però i petali sono completamente o quasi completamente liberi
  • 5 petali, 5 o 10 stami, stilo unico
  • frutto secco (capsula) o carnoso (bacca, drupa)
  • in alcune specie le foglie sono ridotte a squame o aghi

Ericacee italianeModifica

Appartengono alla flora spontanea italiana i seguenti generi (tutti con 1-2 specie ciascuno eccetto dove indicato):

a cui possiamo aggiungere 4 generi attribuiti da una parte degli studiosi alle Pirolacee:

Alcuni dei generi menzionati sopra comprendono anche specie ornamentali (alcune molto conosciute, come le azalee). A essi va aggiunto, per la sua importanza ornamentale, il seguente (non spontaneo in Italia):

Chiave di riconoscimento delle Ericacee italianeModifica

{...}

Principali specie di Ericacee italianeModifica

Ericacee con fiori a orcio: Erbe e arbusti strisciantiModifica

ANDROMEDA

ARCTOSTAPHYLOS (UVA URSINA)

 
Scheda di Arctostaphylos uva-ursi, l'uva ursina

VACCINIUM (MIRTILLO)

 
Scheda di Vaccinium myrtillus, il mirtillo nero

(...)

Ericacee con fiori a orcio: Arbusti e alberettiModifica

 
Scheda di Erica carnea, l'erica carnicina o erica invernale

ARBUTUS (CORBEZZOLO)

(...)

Ericacee arbustive con altri tipi di fioriModifica

Ericacee erbacee (Pirolacee) con altri tipi di fioriModifica

PolemoniaceeModifica

{...}

NoteModifica

  1. A.Michelucci - Andromeda polifolia in Forum Acta Plantarum (cons.25.08.2012)