Giapponese/Obbligare, permettere, consigliare, esclamare

ObbligareModifica

Il giapponese distingue tra necessità (obbligo inviolabile) e obbligo morale (obbligo violabile), come nell'inglese must ed have to. Le due formule sono:

  • Necesssità: base negativa nel verbo (con la A al posto della U finale) + nakereba narimasen 【なければなりません】;

牛乳を買わなければなりません。 gyuunyuu wo kawanakereba narimasen. Necessito di comprare del latte.

  • Obbligo morale:forma piana del verbo + beki da 【べきだ】;

彼らは勉強するべきだ。 karera ha benkyou suru beki da. Devono studiare.

PermettereModifica

Per dare un permesso si usa la forma in te+mo yoi desuもよいです.Per richiedere il permesso e sufficiente la forma interrogativa della stessa frase affermativa.

In luogo di mo yoi desu si può usare mo kamaimasenも構いません,dal verbo kamau構うimportare.

ConsiglioModifica

Forma piana del verbo+hō ga yoi (desu)ほがよい(です) che intene "far meglio a fare/non far qualche cosa".In caso di negazione,é il verbo preceduto dalla locuzione ad andare in forma negativa. Se il consiglio si riferisce a qualcosa del passato,"avere fatto meglio a fare/non fare qualcosa" si sostituisce yoi con yokattaよかった

EsclamareModifica

Si usa questa locuzione:nan te/to(frase normale senza desu)no darō.