Antologia ebraica/Destino di Israele

Indice del libro
Emblema di Israele

IsraeleModifica

da Talmud e Midrash
IL ROVETO ARDENTE

"E L'angelo del Signore gli apparve
in una fiamma di fuoco in mezzo a un roveto."[1]
Un pagano chiese a Rabbi Joshua ben Karhah:
"Perché il Santo, che sia benedetto, sceglie di parlare a Mosè in mezzo a un roveto?"
Il rabbino gli rispose:
"Se fosse stato in mezzo a un carrubo o in mezzo a un sicamoro, avresti fatto la stessa domanda.
Tuttavia, non ti posso mandar via a mani vuote.
Bene, allora: Perché in mezzo a un roveto?
Per insegnarti che non esiste posto vuoto della Presenza di Dio, nemmeno un roveto!"

Rabbi Johanan disse:
Come uno prende dal roveto per un recinto nel giardino
Così Israele è il recinto del mondo.

SABBIA E STELLE

"E moltiplicherò la tua discendenza
come le stelle del cielo e come la sabbia
che è sul lido del mare."[2] Questo Rabbi Judah ben Ilai lo interpretò così:
Questo popolo è paragonato alla sabbia,
ed è paragonato alle stelle.
Quando affonda,
affonda proprio nella sabbia;
quando s'innalza,
s'innalza proprio fino alle stelle.

Il cuore delle nazioniModifica

Yehuda Ha-Levi

La sopravvivenza di IsraeleModifica

Mosè Maimonide

La Fiamma che ascendeModifica

Dallo Zohar

Il proselitaModifica

Mosè Maimonide

La parabola del semeModifica

Yehuda Ha-Levi

NoteModifica

  1. Esodo 3:2.
  2. Genesi 22:17.