Eli Eli Lama Sabachthani/Ester e miracoli

Indice del libro
Jean-François Portaels - Esther.jpg
Ingrandisci
"Ester", olio di Jean-François Portaels, 1869

Ester come «Cerva dell'aurora»: la fine dei miracoliModifica

Una volta che l'esegesi ebraica ebbe stabilito Ester quale protagonista del Salmo 22, il resto di tale salmo poteva essere letto nel contesto della storia di Ester. Anche se ciò non significa che ogni omelia ebraica sia una polemica contro Gesù, troviamo un probabile esempio di un'altra tale polemica in una delle tante interpretazioni dell'enigmatica superscrizione del salmo, לַמְנַצֵּחַ עַל אַיֶּלֶת הַשַּׁחַר "Al maestro del coro: secondo «Cerva dell'aurora»" in Yoma 29a.

Il termine "cerva dell'aurora" e la sua connessione al verso di apertura sono oscuri. Questa frase può indicare che l'accompagnamento musicale al salmo dovrebbe essere suonato su uno strumento chiamato ayelet hashaḥar, o suonato sulla melodia di una canzone ben nota che inizia con queste parole (vale a dire, per esempio: cantare secondo la melodia di Fratelli d'Italia). Il Talmud preferisce cercare un significato che colleghi l'enigmatica frase "Cerva dell'aurora" a Ester.

Tra le tante sull'argomento, particolare è quella di Rabbi Asi. Vediamo qui appresso i relativi passi di Yoma 29a, sottolineando quello di Rabbi Asi:

א"ר אבהו מ"ט דרבי דכתיב (תהלים כב, א) למנצח על אילת השחר מה אילה זו קרניה מפצילות לכאן ולכאן אף שחר זה מפציע לכאן ולכאן

A proposito della luce lunare e della luce solare discusse in precedenza, Rabbi Abbahu disse: Qual è la logica della dichiarazione di Rabbi Yehuda HaNasi secondo cui la luce solare si diffonde e in tal senso è diversa dalla luce lunare? È come sta scritto: "Al maestro del coro, secondo Cerva dell'aurora" (Salmo 22:1); proprio come le corna di una cerva si diramano da un verso e dall'altro, così anche la luce dell'alba si diffonde qua e là.

א"ר זירא למה נמשלה אסתר לאילה לומר לך מה אילה רחמה צר וחביבה על בעלה כל שעה ושעה כשעה ראשונה אף אסתר היתה חביבה על אחשורוש כל שעה ושעה כשעה ראשונה א"ר אסי למה נמשלה אסתר לשחר לומר לך מה שחר סוף כל הלילה אף אסתר סוף כל הנסים

Nel trattato Megillah, la Ghemara afferma che la Regina Ester recitò profeticamente questo Salmo in riferimento alla sua situazione mentre stava per presentarsi davanti al re Assuero senza essere stata convocata. Rabbi Zeira disse: Perché Esther è paragonata ad una cerva? È per dirti: Proprio come nel caso di una cerva il cui grembo è stretto ed è desiderabile al suo compagno ad ogni ora come lo è alla prima ora, così anche Ester era desiderabile ad Assuero ogni ora come ella lo era alla prima ora. Rabbi Asi asserì: Perché Esther è stata paragonata all'aurora (shaḥar)? È per dirti: così come l'aurora è la conclusione dell'intera notte, così anche Ester fu la conclusione di tutti i miracoli compiuti per l'intero popolo ebraico.

והא איכא חנוכה ניתנה לכתוב קא אמרינן הניחא למאן דאמר אסתר ניתנה לכתוב אלא למאן דאמר אסתר לא ניתנה לכתוב מאי איכא למימר

La Ghemara chiede: Ma non c'è il miracolo di Hanukkah, che fu compiuto eseguito molti anni dopo? La Ghemara risponde: è vero che ulteriori miracoli furono compiuti dopo il miracolo di Purim; tuttavia, è per quanto riguarda i miracoli per i quali fu concesso il permesso di iscriverli nella Bibbia che stiamo dicendo che il miracolo di Purim fu l'ultimo. La Gemara chiede: ciò va bene per quanto riguarda chi disse: Fu concesso il permesso di scrivere il Rotolo di Ester nella Bibbia come libro la cui santità è pari a quella degli altri libri della Bibbia. Tuttavia, secondo chi affermò: Non fu concesso il permesso di scrivere il Rotolo di Ester nella Bibbia, e la sua santità non raggiunge il livello degli altri libri della Bibbia, cosa si può dire?

מוקים לה כר' בנימין בר יפת אמר ר' אלעזר דאמר רבי בנימין בר יפת אמר רבי אלעזר למה נמשלו תפלתן של צדיקים כאילת לומר לך מה אילה זו כל זמן שמגדלת קרניה מפצילות אף צדיקים כל זמן שמרבין בתפלה תפלתן נשמעת

La Ghemara risponde: In realtà, Purim non fu la conclusione di tutti i miracoli compiuti per l'intero popolo ebraico, e colui che sostiene che il permesso non fu concesso affinché il Rotolo di Ester fosse iscritto, stabilisce l'analogia tra Ester e la cerva in conformità con l'affermazione che Rabbi Binyamin bar Yefet disse che Rabbi Elazar affermò; come disse Rabbi Binyamin bar Yefet che Rabbi Elazar affermò: Perché le preghiere dei giusti sono paragonate a una cerva? È per dirti: proprio come per una cerva, fintanto che essa cresce le sue corna continuano a espandersi; così anche per quanto riguarda i giusti, fintanto che si impegnano maggiormente nella preghiera la loro preghiera è ascoltata.

La logica della sua omelia è difficile da capire: perché la storia di Ester è la fine di tutti i miracoli? Specificamente, il commento di Rabbi Asi ha senso se lo leggiamo nel contesto della parodia anticristiana del Purim. Ester, che soffrì per il suo popolo e trionfò, invalida i miracoli e le affermazioni autorevoli di Gesù.