Non c'è alcun altro

(Reindirizzamento da Dio nell'ebraismo)
Tetragrammaton


« Perché dall'est all'ovest si riconosca
che non c'è nessun Dio fuori di me.
Io sono il Signore e non c'è alcun altro.
Io formo la luce e creo le tenebre,
do il benessere, creo l’avversità.
Io, il Signore, compio tutto questo.
 »
(Isaia, 45,6-7)

IndiceModifica


Copertina

Introduzione
1 - Dio è Uno
2 - Dio è Potenza
3 - Dio è Persona
4 - Dio è Simpatico
5 - Dio è Antipatico
6 - Dio Cambia
7 - Dio Crea
8 - Dio Rivela
9 - Dio Redime
Epilogo
Appendice: "Perché il popolo ebraico è così piccolo?"(EN)
Glossario & Bibliografia


NOTA:
Citazioni sono principalmente dal Tanakh (Bibbia ebraica). Sebbene si speri che questo libro venga letto anche da non ebrei, si utilizzano qui termini come "i nostri padri", "i nostri antenati", ecc. per riferirsi a precedenti generazioni ebraiche, oppure "noi/ci" per riferirsi al pensiero ebraico corrente e relative osservanze, presumendo che la maggioranza dei lettori siano ebrei. Inoltre, per rispetto alle eventuali sensibilità di tali lettori, i riferimenti a Dio sono sempre con iniziale Maiuscola e, seguendo lo stile letterario biblico, al genere maschile, per quanto ciò non indichi le preferenze dell'autore (che, se in italiano fosse grammaticalmente possibile, vorrebbe usare il neutro).
Abbreviazioni nel testo: TB = Talmud babilonese; TG = Talmud gerosolimitano

  Serie maimonidea  
Libri nella serie: Guida maimonidea  •  La dimensione artistica e cosmologica della Mishneh Torah  •  Antologia ebraica  •  Torah per sempre  •  Non c'è alcun altro  •  Virtù e legge naturale  •  Essenza trascendente della santità  •  Pensare Maimonide  •  Ebrei e Gentili  •  Le strutture basilari del pensiero ebraico
Bibliografie & Glossari: 1  •  2  •  3  •  4  •  5  •  6  •  7  •  8  •  9  •  10