Biologia per il liceo/Il sistema linfatico

Indice del libro

Il sistema linfatico è uno dei sistemi dell'apparato cardiovascolare. È l'insieme degli organi deputati al mantenimento dell'omeostasi attraverso l'immunità acquisita, per combattere gli organismi estranei al corpo, e il trasporto del liquido interstiziale.

Gli organi di questo sistema possono essere classificati in 3 categorie:

  • Vasi linfatici. Simili ai vasi sanguigni, ma trasportano la linfa.
  • Organi linfoidi primari. Timo e midollo osseo.
  • Organi linfoidi secondari. Milza, linfonodi e MALT (dall'inglese "mucose-associated lymphoid tissue" tradotto come "tessuto linfoide associato alla mucosa")

LinfaModifica

La linfa nel corpo umano si presenta come un liquido di composizione e colore variabile in base alla provenienza. Si forma quando i capillari finfatici raccolgono il liquido interstiziale in eccesso tra i tessuti. Essenzialmente è composta da acqua, proteine, elettroliti, grassi, e da elementi figurati (principalmente linfociti). La linfa viene trasportata all'interno dei vasi linfatici e il suo trasporto è dovuto alla contrazione dei muscoli lisci e scheletrici. Durante l'ispirazione essa va verso il torace, mentre durante l'esportazione verso l'addome, ma le valvole a coda di rondine dei vasi linfatici non la permettono. Quando il corpo non si muove molto la linfa si accumula in alcune parti del corpo manifestando l'edema.

Vasi linfaticiModifica

Sono dei canali che hanno il compito di trasportare la linfa e formano nel corpo una rete. A differenza dei vasi sanguigni essi sono più spesse, possiedono più valvole a nido di rondine, hanno un calibro maggiore e formano un sistema aperto.

I capillari linfatici sono condotti più piccoli che hanno il compito di prelevare il liquido interstiziale negli spazi tra le cellule.

Esistono due drenaggio distinti:

  • drenaggio del dotto linfatico destro, che preleva la linfa dalla parte destra della testa, del collo e del braccio destro portandola verso la vena succlacia destra.
  • drenaggio del dotto linfatico sinistro (o toracico), che trasporta la linfa del resto del corpo verso la vena succlavia sinistra.

TimoModifica

 
Posizione e struttura del timo.

Il timo è un organo linfoide primario situato nel mediastino anteriore (in alto tra i due polmoni). Nel corso della crescita si infiltra nell'organo il tessuto adiposo: in un individuo adulto solo una parte del timo rimane funzionante. La funzione di questo organo è quello di sviluppare linfociti T e inizia a svolgere il suo compito già in età embrionale. Il timo è costituito da tre strati:

  • capsula, quella più esterna, è formata da connettivo fibroso
  • zona corticale, zona scura perché presente molti linfociti T e macrofagi
  • zona midollare, zona più interna, dove si radunano i linfociti una volta maturi prima di essere trasportati via

In fine la maggior parte dei linfociti del timo subisce apoptosi (morte programmata), solo il 2% giunge a maturazione.

MilzaModifica

 
Suddivisione dell'addome in quadranti e in regioni.
 
Posizione e struttura della milza.

La milza è l'organo linfoide secondario più grande, impari e situato nell'ipocondrio sinistro. Essa, vista trasversalmente, mostra due strati:

  • polpa rossa, presente molte vene e macrofagi che rimuovono le piastrine e gli eritrociti una volta invecchiati
  • polpa bianca, ricca di linfociti T, B e di macrofagi

La milza ha molte funzioni:

  • immunità acquisita, in quanto sede di molti linfociti T e B e in comunicazione con vasi sanguigni.
  • degradazione degli eritrociti invecchiati e dell'eme dell'emoglobina.
  • riserva di monociti, piastrine e sangue venoso.
  • emopoiesi durante i stadi embrionali.

I compiti svolti da quest'organo possono essere sostituiti dal fegato e dal midollo rosso in caso di splenectomia (intervento chirurgico volto alla rimozione della milza).

MALTModifica

MALT è la sigla inglese di "mucose-associated lymphoid tissue" (in italiano "tessuto linfoide associato alle mucose"). Quindi sarebbero i organi linfoidi che si trovano a livello di mucose. Esse si possono suddividere in:

  • BALT, tessuto linfoide associato alle vie aeree (trachee, bronchi) tra cui le tonsille.
  • EALT, tessuto linfoide associato agli occhi.
  • GALT, tessuto linfoide associato all'intestino, fra cui gli aggregati dell’appendice vermiforme e le placche di Peyer.
  • LALT, tessuto linfoide associato alle vie laringee.
  • NALT, tessuto linfoide associato alle vie nasali.
  • SALT, tessuto linfoide associato alla pelle.
  • VALT, tessuto linfoide associato ai vasi.