Primierotto/Regolari

Indice del libro


Il primierotto non possiede un grande numero di verbi irregolari (spesso ci sono solamente perché legati a ragioni di difficile pronuncia) e spesso anche questi ultimi seguono una logica.

Nel primierotto l'unico verbo ausiliario nel formare le forme composte è avere e mai essere.

I tempi presenti nel primierotto sono simili a quelli dell'italiano, ma, come in buona parte delle lingue romanze del nord Italia e/o alpine, non esistono il passato remoto e il suo composto, il trapassato remoto. Sarebbe possibile quindi chiamare i tempi indicativi non futuri riflettendo i nomi latini, come in questo schema:

Presente (Passato prossimo) Perfetto
(Imperfetto) Preterito (Trapassato prossimo) Piuccheperfetto

In più il gerundio e il participio presente non esistono.

Si può notare con facilità che le terze persone singolare e plurale sono sempre uguali, praticamente senza eccezioni. Questo è un grande aiuto per i neoparlanti.

Ora faremo esempi delle varie coniugazioni: -ar, -er (con o senza accento) e -ir.

AmàrModifica

Tempi indicativiModifica

Presente Passato prossimo
Mi àme ò amà
Ti ti àmi à amà
El/Ela el/la àma à amà
Noi amón aón amà
Voi amé aé amà
Lori/Lore i/le àma à amà
Imperfetto Trapassato prossimo
Mi amé aé amà
Ti ti améi aéi amà
El/Ela el/la améa aéa amà
Noi amène aène amà
Voi amèđe aèđe amà
Lori/Lore i/le améa aéa amà
Futuro Futuro anteriore
Mi amerò aerò amà
Ti ti amerà aerà amà
El/Ela el/la amerà aerà amà
Noi amerón aerón amà
Voi ameré aeré amà
Lori/Lore i/le amerà arà amà

Tempi congiuntiviModifica

Presente Passato
Che mi àme òpe amà
Che ti ti àmi àpi amà
Che el/ela el/la àme àpe amà
Che noi amóne aóne amà
Che voi améđe aéđe amà
Che lori/lore i/le àme àpe amà
Imperfetto Trapassato
Che mi amése aése amà
Che ti ti amési aési amà
Che el/ela el/la amése aése amà
Che noi amesène aesène amà
Che voi amesèđe aesèđe amà
Che lori/lore i/le amése aése amà

Tempi condizionaliModifica

Presente Passato
Mi amerìe aerìe amà
Ti ti amerìsi aerìsi amà
El/Ela el/la amerìe aerìe amà
Noi amesène aerisène amà
Voi amesèđe aerisèđe amà
Lori/Lore i/le amerìe aerìe amà


Tempi invariabiliModifica

Infinito Infinito passato Participio passato
Amàr Ér amà Amà

MólderModifica

[1]

Tempi indicativiModifica

Presente Passato prossimo
Mi mólde ò moldést[2]
Ti ti móldi à moldést
El/Ela el/la molẑ[3] à moldést
Noi moldón aón moldést
Voi moldé aé moldést
Lori/Lore i/le molẑ à moldést
Imperfetto Trapassato prossimo
Mi moldé aé moldést
Ti ti moldéi aéi moldést
El/Ela el/la moldéa aéa moldést
Noi moldène aène moldést
Voi moldèđe aèđe moldést
Lori/Lore i/le moldéa aéa moldést
Futuro Futuro anteriore
Mi mólderò aerò moldést
Ti ti molderà aerà moldést
El/Ela el/la molderà aerà moldést
Noi molderón aerón moldést
Voi molderé aeré moldést
Lori/Lore i/le molderà aerà moldést

Tempi congiuntiviModifica

Presente Passato
Che mi mólde òpe moldést
Che ti ti móldi àpi moldést
Che el/ela el/la mólde àpe moldést
Che noi moldóne aóne moldést
Che voi moldéđe aéđe moldést
Che lori/lore i/le mólde àpe moldést
Imperfetto Trapassato
Che mi moldése aése moldést
Che ti ti moldési aési moldést
Che el/ela el/la moldése aése moldést
Che noi moldesène aesène moldést
Che voi moldesèđe aesèđe moldést
Che lori/lore i/le moldése aése moldést

Tempi condizionaliModifica

Presente Passato
Mi molderìe aerìe moldést
Ti ti molderìsi aerìsi moldést
El/Ela el/la molderìe aerìe moldést
Noi moldesène aerisène moldést
Voi moldesèđe aerisèđe moldést
Lori/Lore i/le molderìe aerìe moldést


Tempi invariabiliModifica

Infinito Infinito passato Participio passato
Mólder Aér moldést Moldést[2]

ẐernìrModifica

[4]

Tempi indicativiModifica

Presente Passato prossimo
Mi ẑernise ò ẑernìst[5]
Ti ti ẑernìsi à ẑernìst
El/Ela el/la ẑernìs à ẑernìst
Noi ẑernión aón ẑernìst
Voi ẑernié aé ẑernìst
Lori/Lore i/le ẑernìs à ẑernìst
Imperfetto Trapassato prossimo
Mi ẑernié aé ẑernìst
Ti ti ẑernìi aéi ẑernìst
El/Ela el/la ẑernìa aéa ẑernìst
Noi ẑerniène aène ẑernìst
Voi ẑernièđe aèđe ẑernìst
Lori/Lore i/le ẑernìa aéa ẑernìst
Futuro Futuro anteriore
Mi ẑernirò aerò ẑernìst
Ti ti ẑernirà aerà ẑernìst
El/Ela el/la ẑernirà aerà ẑernìst
Noi ẑernirón aerón ẑernìst
Voi ẑerniré aeré ẑernìst
Lori/Lore i/le ẑernirà aerà ẑernìst

Tempi congiuntiviModifica

Presente Passato
Che mi ẑernìse òpe ẑernìst
Che ti ti ẑernìsi àpi ẑernìst
Che el/ela el/la ẑernìse àpe ẑernìst
Che noi ẑernióne aóne ẑernìst
Che voi ẑerniéđe aéđe ẑernìst
Che lori/lore i/le ẑernìse àpe ẑernìst
Imperfetto Trapassato
Che mi ẑernìse aése ẑernìst
Che ti ti ẑernìsi aési ẑernìst
Che el/ela el/la ẑernìse aése ẑernìst
Che noi ẑernióne aesène ẑernìst
Che voi ẑerniéđe aesèđe ẑernìst
Che lori/lore i/le ẑernìse aése ẑernìst

Tempi condizionaliModifica

Presente Passato
Mi ẑernirìe aerìe ẑernìst
Ti ti ẑernìsi aerìsi ẑernìst
El/Ela el/la ẑernirìe aerìe ẑernìst
Noi ẑernisesène aerisène ẑernìst
Voi ẑernisesèđe aerisèđe ẑernìst
Lori/Lore i/le ẑernirìe aerìe ẑernìst


Tempi invariabiliModifica

Infinito Infinito passato Participio passato
Ẑernìr Aér ẑernì ẑernì/ẑernìst


3° personeModifica

Nella seconda coniugazione solitamente le terze persone terminano con la consonante che precede l'-er dell'infinito, senza aggiunte.

Se, come nel caso di "molder", il verbo termina in -der o in -đer viene sostituita da un'altra consonante, la (léđer = léẑ; stènder = stènẑ).

Esiste poi il caso della terminazione (alquanto rara) in -ver, in cui la consonante viene sostituita con una u (béver = béu; pióver = pióu).

NoteModifica

  1. Dal significato di mungere.
  2. 2,0 2,1 Negli anni è subentrata anche la forma abbreviata molt: da qui in avanti utilizzeremo moldést, ma entrambi sono corretti.
  3. Vedi la sezione sulle 3° persone.
  4. Scegliere (si veda anche la forma obsoleta dell'italiano "cernire").
  5. Nei verbi della 3° coniugazione l'accorciamento è ancora più usato che non nella 2°: regolarmente il participio dovrebbe essere ẑernìst, accorciato ẑernì ed entrambi sono corretti. Noi useremo ẑernìst.