Chimica per il liceo/La materia/Laboratorio 2

Separazione di miscugli eterogenei ed omogeneiModifica

Scopo dell'esperienzaModifica

Comprendere e utilizzare alcune tecniche di separazione di miscugli omogenei ed eterogenei

Esperienza come problem solvingModifica

Questa esperienza può essere svolta come problem solving.

Per caso si rompe il barattolo del sale e cade proprio nel vaso della pianta che hai in casa. Come fai a salvare la pianta?

Progetta un esperimento per separare la terra dal sale col tuo gruppo, coi materiali a disposizione.

Materiali e strumentiModifica

Miscuglio eterogeneo di sale e sabbia (o sale e terreno), becher, imbuto, carta da filtro, setaccio, acqua

ProcedimentoModifica

Per prima cosa aggiungere acqua al miscuglio e mescolare per fa sciogliere il sale.

FiltrazioneModifica

Porre un imbuto di vetro (o plastica) su un piedistallo, porre sotto un becher, porre all'interno dell'imbuto la carta da filtro opportunamente piegata a cono (bagnarla un po' per facilitare l'alloggiamento del cono nell'imbuto). Il filtro è pronto.

Versare il contenuto del miscuglio eterogeneo all'interno del filtro e raccoglere nel becher sottostante la soluzione rimanente (miscuglio omogeneo).

Nel filtro rimarrà la sabbia ed eventuale altro materiale terroso non disciolto nell'acqua.

La sabbia che rimane nel filtro deve essere essiccata, lasciandola all'aria o ponendola in una stufa: ecco il primo materiale separato ottenuto!

EvaporazioneModifica

L'acqua salata è scesa nel becher sotto il filtro. Per ottenere il sale si procede all’ebollizione dell’acqua fino a completa eliminazione di acqua. Per evaporazione si riesce quindi a separare la componente liquida da quella solida disciolta

Discussione dei risultati - domandeModifica

  1. Pensi di essere riscito a separare perfettamente i due componenti del miscuglio? Perché?
  2. Cosa si potrebbe fare per migliorare la separazione?