Geografia OpenBook/Geografia generale

Qui verrà sviluppato il capitolo sulla Geografia Generale


Click su "Modifica", in alto, per inserire/modificare.
Click su "Salva la pagina" o "Annulla", in basso, per terminare le modifiche.

Cos'è la GeografiaModifica

Una rete di concetti per afferrare il mondo

La Geografia è un metodo, una disciplina, che serve a descrivere e a comprendere le caratteristiche e l'organizzazione di un territorio. La geografia descrive un'area della superficie terrestre e poi, avvalendosi di altre discipline, tenta di individuare e spiegare le cause umane e naturali alla base delle sue caratteristiche. La Geografia, attraverso la cartografia, rappresenta in forma grafica cosa ha "scoperto" e cerca di comunicrlo agli altri.

Geografia:"Scienza che ha per oggetto la descrizione interpretativa della superficie terrestre" (Enciclopedia Treccani on-line)

La geografia descrive: localizza, individua il "dove" (dov'è), ed illustra le caratteristiche degli elementi (come sono fatti) principali e specifici di un territorio, di una regione: p.es di una Regione amministrativa, o di una regione geografica (naturale, culturale, economica, ecc.).

Cosa descrive in particolare?

1) Prima di iniziare individua i confini (vedi sotto in neretto, Altre definizioni), i limiti dell'area da descrivere, localizzandoli (dove sono?) su una mappa;

2) Descrive, localizzandoli (dove sono?) su una mappa, ed illustrandoli (come sono fatti, che caratteristiche hanno) i principali elementi fisici (naturali) ed antropici (umani).


2.1) Caratteristiche fisiche (naturali):

 
Planisfero fisico animato 12 mesi


2.1.1) caratteristiche degli elementi superficiali, esterni, della litosfera[1]: orografia[2], cioè altitudine, estensione, forme e posizione delle terre emerse (pianure, montagne, vulcani, vallate, linee di costa, isole, arcipelaghi, penisole, ecc.);

2.1.2) caratteristiche degli elementi della idrosfera[3]: idrografia[4], cioè estensione, forme e direzione, posizione delle acque interne/continentali/dolci (fiumi, laghi, paludi, ghiacciai) e marine/salate (mari);

2.1.3) caratteristiche degli elementi della atmosfera[5]: clima, cioè andamento annuale della temperatura, delle precipitazioni (ed eventualmente direzione dei venti, umidità, insolazione[6]);

2.1.4) caratteristiche degli elementi della biosfera[7]: flora[8], cioè estensione e posizione (areale)[9] delle coperture vegetali naturali, e fauna[10] cioè estensione e posizione (areale) delle specie animali caratteristiche;


2.2) Caratteristiche umane (antropiche):

 
Planisfero degli insediamenti umani


2.2.1) Caratteristiche degli insediamenti (dove la popolazione vive e lavora): rurali ed urbani (dove sono, estensione, forma, tipologia, ecc.);

2.2.2) Caratteristiche delle infrastrutture[11]: reti di trasporti (posizione di strade-autostrade, ferrovie, porti, aeroporti), condotte (posizione di oleodotti, acquedotti, elettrodotti, ecc.), telecomunicazioni (posizione degli impianti di trasmissione via etere[12] o via cavo);

2.2.3) Caratteristiche della popolazione: aspetti quantitativi (dove è, quanta è, tassi/saldi migratori[13], tassi/saldi naturali[14], piramide delle età[15], ecc.) ed aspetti "qualitativi" (lingua, religione/valori, organizzazione sociale, ecc.);

2.2.4) Caratteristiche politiche/organizzative: confini amministrativi interni all'area, appartenenza o dipendenza ad/da entità territoriali gerarchicamente superiori, forma di governo, ecc.;

2.2.5) Caratteristiche economiche: sviluppo/benessere, posizione e tipo di di risorse naturali, delle attività economiche, posizione e direzione dei flussi economici (merci, persone, servizi, capitali);

2.2.6) Altre caratteristiche umane...

Esercitazione 1: teoriaModifica

Sulla base della definizione di geografia come descrizione di elementi naturali ed antropici, realizza una mappa concettuale. Utilizza, se possibile, gli appositi[16] software, perché ti impongono una maggiore correttezza e chiarezza. Inoltre questi software ti permettono di modificare ed ampliare successivamente gli schemi mano a mano che procedi nello studio, da una fase iniziale ad una di maggiore approfondimento e comprensione.

Esercitazione 2: praticaModifica

In base alla definizione di geografia, seguendo lo schema evidenziato sopra, descrivi sinteticamente in forma scritta il territorio del tuo Comune (dove vivi) o di uno a scelta, nei suoi principali elementi naturali ed antropici anche in relazione al contesto esterno, basandoti sulla cartografia digitale disponibile sul web.

Per le caratteristiche ed esempi di questa esercitazione vedi il Capitolo dedicato all'interpretazione delle carte geografiche.

Quali e quante Geografie?Modifica

Come affermato nel paragrafo precedente, La geografia descrive ed interpreta il territorio, un'area, una regione, nei suoi elementi naturali ed antropici descritti.

Dopo la descrizione, per passare all'interpretazione e cioè per spiegare "perché lì?" e "perché in quel modo?" la geografia si avvale dell'aiuto di altre discipline/scienze . In tal modo si sviluppano geografie specialistiche/tematiche. Eccone un possibile elenco.

 
Tante Geografie


1) Geografia Fisica e Ambientale
Orografia > geomorfologia[17], geologia[18] > catastrofi naturali (frane, terremoti, eruzioni);

Idrografia > geomorfologia, climatologia[19], oceanografia[20] > alluvioni, risorse idroelettriche, erosione delle coste;

Coperture vegetali ed ambiente > ecologia[21], botanica[22] > sostenibilità, rinnovabilità delle risorse naturali, impatto ambientale delle attività umane;

Clima[23] e condizioni meteorologiche[24] > climatologia, meteorologia[25] > coltivazioni, allevamento, catastrofi naturali;

2) Geografia della Popolazione
Popolazione quantità > Demografia[26] > invecchiamento, natalità[27], mortalità[28], migrazioni[29]

Popolazione qualità/caratteristiche > Antropologia[30] > valori, tradizioni, cultura > integrazione/scontro

3) Geografia degli Insediamenti (urbani o rurali)
Insediamenti e infrastrutture > Ingegneria, Urbanistica[31], Architettura, Economia > aree industriali, aree residenziali, aree commerciali, reti di trasporti, nodi, traffico, congestione, affollamento.

4) Geografia Economica
Insediamenti e infrastrutture > Ingegneria, Urbanistica, Architettura, Economia > posizionamento (localizzazione) delle imprese industriali e dei servizi, servizi rari, servizi desiderati/indesiderati (discariche, aeroporti, stazioni); Sviluppo/sottosviluppo > Economia > aree in decadenza/abbandono o in crescita, disuguaglianze (divari) territoriali

5) Geografia Politica
Organizzazione sociale > Diritto, Diritto internazionale > Stato, confini, leggi, contratti, di forma governo, unioni/secessioni, conflitti territoriali.

6) Geografia Storica
Evoluzione nel tempo > Storia, Archeologia[32] > individuazione e valorizzazione archeologica, uso attuale e passato del territorio, risorse culturali.

7) Altre geografie tematiche
Risorse e trasformazioni enogastronomiche > scienza dell'alimentazione, scienze agrarie > aree del Dop/Igp/Doc/Docg, prodotti tipici, disciplinari di produzione

Altre definizioniModifica

La geografia generale illustra il metodo geografico, ossia la descrizione e l'interpretazione di un territorio, di una regione. Studia le relazioni spaziali (posizione, distanza, flussi) fra gli elementi fisici (p.es.: erosione, alluvioni) e le relazioni delle società umane con gli elementi fisici (p.es.:prelievo di risorse naturali, rilascio di inquinanti)

La geografia regionale è l'analisi, lo studio di un territorio, di una regione (più meno esteso, cioè ad una qualche scala geografica) realizzato con il metodo geografico.

Lo spazio geografico è un insieme di elementi (naturali ed umani) e di relazioni, presenti sulla superficie terrestre. Lo spazio geografico è costruito attraverso lo studio geografico di ciò che è rilevabile sulla superficie terrestre e ci permette di dare un ordine, una rappresentazione, ai molteplici aspetti reali, naturali ed umani.

Una regione è una porzione della superficie terrestre, più o meno estesa, che può essere presa in considerazione unitariamente dall'analisi geografica. Una regione si identifica con diversi criteri: 1) in base alla presenza di un elemento caratteristico (regione agricola, regione industriale, regione turistica, regione linguistica, regione climatica); 2 ) in base alla presenza di relazioni caratteristiche (aree di mercato domanda/offerta, aree servite da trasporti ferroviari).

Il confine è il limite di un'area geografica, sia essa una regione amministrativa o una regione geografica. Nel caso di una regione amministrativa, come ad esempio di uno Stato, di un Comune o di un organismo sovranazionale (UE), i confini sono quasi sempre ben definiti. Nel caso di regioni geografiche fisiche (Pianura padana, Appennino), culturali (Cristianesimo, Europa centrale) o economiche (Paesi sviluppati, triangolo industriale italiano), i confini sono soltanto orientativi ed è quasi impossibile tracciarli in modo esatto su di una carta geografica.

La carta geografica è il disegno, la rappresentazione grafica, dello spazio geografico considerato.

La scala geografica è la riduzione rispetto alla realtà della rappresentazione grafica (carta geografica). La riduzione consente la rappresentazione di un territorio molto più grande della carta geografica. Una scala geografica molto piccola (1:100.000.000, si legge: uno a dieci milioni) consente di rappresentare uno spazio geografico molto esteso (planisfero). Una scala geografica molto grande (1:1.000) consente di rappresentare uno spazio geografico molto piccolo (planimetria).

Una riduzione di mille volte delle dimensioni reali, anche se può apparire troppo, consente di rappresentare gli elementi e le relazioni presenti nello spazio considerato con grandissimo dettaglio. Una riduzione di diecimila volte delle dimensioni reali ci consente di rappresentare moltissimi elementi e relazioni, anche se qualcosa verrà descritto semplificato trascurando i dettagli (generalizzazione). Una riduzione di dieci milioni di volte delle dimensioni reali ci consente di rappresentare solo gli elementi e le relazioni principali, tralasciando tutto il resto (maggiore generalizzazione).

La sintesi geografica: territorio, regione, paesaggioModifica

Aggiungere il testo qui

Uscita didattica (verso un punto panoramico): leggere e ritrarre il paesaggioModifica

Aggiungere il testo qui

(Esempio Glossario)Modifica

  1. La litosfera è la parte rigida esterna del pianeta Terra: crosta terrestre e mantello esterno.
  2. Forme dei rilievi della superficie terrestre
  3. Insieme delle acque presenti sulla Terra: sotterranee, superficiali, solide o liquide
  4. Forme e distribuzione delle acque continentali e marine sulla Terra
  5. Miscela gassosa che avvolge la Terra
  6. Quantità di radiazione solare che raggiunge la superficie terrestre
  7. Insieme degli organismi viventi sulla Terra
  8. Vegetazione di un determinato ambiente geografico
  9. area geografica di diffusione
  10. Specie animali che vivono in un determinato ambiente geografico
  11. Opere di ingegneria, collocate stabilmente sulla superficie terrestre per facilitare lo spostamento di cose, persone, informazioni fra gli insediamenti
  12. Spazio attraverso il quale si propagano le onde elettromagnetiche
  13. Differenza tra il numero di immigrati e quello di emigrati in una determinata zona in un anno
  14. Differenza tra il numero dei nati vivi e quello dei morti in una determinata zona in un anno
  15. Grafico usato per descrivere la distribuzione per età di una popolazione
  16. Cmap, Xmind, Freemind
  17. Scienza che studia le forme della superficie terrestre, loro origine e loro evoluzione
  18. Scienza che studia le origini e l'evoluzione della crosta terrestre
  19. Scienza che studia il clima
  20. Scienza che studia le acque dei mari: composizione chimica, temperatura, moto ondoso, correnti
  21. Scienza che studia le relazioni tra gli esseri viventi e l'ambiente
  22. Scienza che studia le forme di vita del mondo vegetale
  23. Insieme delle condizioni atmosferiche misurate nel lungo termine (10-30 anni)
  24. Insieme delle condizioni atmosferiche misurate nel breve termine (ore o minuti). In forma breve: condizioni meteo.
  25. Scienza che studia le condizioni meteorologiche
  26. Scienza che studia la composizione numerica, le variazioni ed i movimenti della popolazione
  27. Nascite in una popolazione, durante un dato periodo
  28. Decessi, morti, in una popolazione, durante un dato periodo
  29. Spostamento della popolazione, o di una sua parte, da un territorio ad un altro
  30. Scienza che studia le differenze e le somiglianze culturali tra gruppi umani: costumi, economia, organizzazione politica, leggi, logiche di fondo dei comportamenti sociali.
  31. Studio delle caratteristiche e dello sviluppo degli insediamenti umani
  32. Scienza che studia le civiltà e le culture umane del passato e le loro relazioni con l'ambiente circostante, mediante la raccolta, la documentazione e l'analisi delle tracce materiali che hanno lasciato.