Comunicazione professionale/Scrivere per i social network

Indice del libro

Scrivere contenuti efficaci per i social[1]Modifica

Una buona comunicazione social è efficace quando si presenta come:

  • Pertinente, utile e interessante;
  • Facile da capire e condividere;
  • Amichevole, colloquiale, attraente.

PertinenteModifica

Un contenuto è pertinente quando è in linea con gli interessi e i desideri del fan o follower

UtileModifica

La pertinenza è spesso direttamente proporzionale all'utilità pratica di ogni singolo post (un'offerta speciale su una pagina di viaggi, il menu del giorno su quella di un ristorante, la recensione di un film appena uscito su una pagina di cinema e così via).

InteressanteModifica

Il contenuto deve essere presentato in modo interessante per catturare l'attenzione del lettore. In tal senso è particolarmente persuasivo l'uso di elementi multimediali nei post (foto, video, link); le foto ad esempio aumentano di circa il 50% i "mi piace" e quasi del 100% commenti e condivisioni.

Facile da capireModifica

Scrivere in modo chiaro e comprensibile a tutti è la prima strategia per chi vuole usare i social network in modo incisivo e proficuo. Per ottenere tale risultato ogni post deve avere due caratteristiche fondamentali:

  • La brevità → che non deve mai essere trasformata in "dogma";
  • La semplicità → che non è assolutamente sinonimo di superficialità.

Uso di emoticon, simboli, hashtagModifica

È altresì importante utilizzare emoticon e simboli in maniera adeguata, prestando particolare attenzione non solo al tono e allo stile del proprio post, ma anche ai destinatari del social di riferimento (ad esempio il pubblico di Facebook è più adulto, quello di Twitter molto attento alla forma, quello di Instagram più giovane e informale). Un'altra buona regola da seguire è quella di usare gli hashtag sempre con uno scopo pratico (far riferimento ad una conversazione, a una pagina, a un prodotto o servizio) e mai in modo puramente decorativo.

Tono colloquiale e amichevoleModifica

Sui social è assolutamente inutile e inadeguato usare un tono formale, pertanto bisogna solo fare in modo che l'informalità sia equilibrata e non scada mai nella maleducazione o nella sciattezza linguistica.

Sviluppare una strategia social[2]Modifica

Per realizzare una seria strategia di pianificazione di contenuti per i social network occorre:

  • Pianificare le attività → prima di cliccare sul tasto 'Pubblica' verificare che ogni post sia in linea con il target e gli obiettivi della propria pagina.
  • Stabilire un realistico calendario di pubblicazione → evitare di programmare troppi post a discapito della qualità di ciascun contenuto.
  • Avvalersi di linee editoriali standard → per dare uniformità, coerenza e credibilità alla pagina.
  • Coordinare ruoli e responsabilità → la gestione professionale di una pagina social richiede impegno, pertanto è necessaria la divisione dei compiti tra i vari copywriter.
  • Curare l'interazione col pubblico → critiche, attacchi e insulti sono all'ordine del giorno, quindi occorre una politica precisa per la gestione dei commenti.
  • Utilizzare un'efficace strategia di Real Time Marketing → è fondamentale essere reattivi agli stimoli esterni, agli eventi sul mercato e al feedback degli utenti[3].

Tecniche per scrivere post[4]Modifica

  • Domande → porre una domanda e lasciare aperta la risposta è uno degli espedienti più efficaci per coinvolgere i lettori e generare una discussione.
  • Citazioni → le citazioni (meglio se poco usate) sono un ottimo punto di partenza per spingere le persone a commentare e condividere.
  • Statistiche → i numeri funzionano e attirano sempre l'interesse degli utenti.
  • Storie → il racconto di una storia vera e originale (in linea con i propri obiettivi e contenuti) può attirare e coinvolgere un gran numero di lettori.
  • Concorsi → spingere gli utenti a generare dei contenuti o a commentare con una propria creazione porta quasi sempre a dei buoni risultati.
  • Sincerità → le persone amano i post in cui possono riconoscersi, pertanto tutto ciò che è troppo costruito (donne perfette, case perfette, ecc.) non funziona.
  • Evitare il Clickbaiting[5] → tecnica molto usata da siti e pagine che vogliono attirare traffico facendo leva sulla curiosità delle persone; ogni tanto può funzionare, ma alla lunga stanca gli utenti e viene penalizzata dall'algoritmo di Facebook.

NoteModifica

  1. Cfr. A. Cannavacciuolo, Manuale di copywriting e scrittura per il web, Milano, Hoepli, 2018.
  2. Cfr. Cannavacciuolo, Manuale di copywriting e scrittura per il web.
  3. Cfr. www.insidemarketing.it/glossario/definizione/real-time-marketing/
  4. Cfr. Cannavacciuolo, Manuale di copywriting e scrittura per il web.
  5. Cfr. www.insidemarketing.it/glossario/definizione/clickbait/