Roccia/Nodi/Nodo prusik

< Roccia‎ | Nodi

Indice del libro
Nodo prusik

Il nodo prusik appartiene alla categoria dei nodi autobloccanti come il nodo marchand. La prerogativa di questi nodi è di entrare in funzione automaticamente quando messi in tensione. Il nodo prusik viene utilizzato per risalire una corda, per bloccarla temporaneamente sotto carico (es. durante la manovra di giunzione di due corde quando la prima è sotto carico) e come auto-assicurazione durante le discese in corda doppia. Per un buon funzionamento il nodo prusik deve essere effettuato con una fune di diametro inferiore a quella su cui deve agire. Se i due diametri sono molto simili è consigliabile aumentare il numero delle spire che compongono il nodo. Occorre anche tener presente che aumentando il numero dei giri aumenta anche la difficoltà nello sbloccare e far scorrere il nodo.