Roccia/Nodi/Nodo bulino

< Roccia‎ | Nodi
Indice del libro
Nodo bulino

Il nodo bulino o gassa d'amante è utilizzato come nodo di sicurezza all'imbraco dell'alpinista.

CaratteristicheModifica

La differenza col nodo ad otto è la semplicità di scioglimento. Come scritto in precedenza, il nodo ad otto a fronte di tensione tende a stringersi sempre di più ed in alcuni casi il suo scioglimento risulta molto difficoltoso. Il nodo bulino invece, anche se sollecitato da forti e ripetute tensioni, quali potrebbero essere cadute dell'alpinista, risulta molto semplice da sciogliere. Per questo motivo risulta essere un nodo meno sicuro, ma non per questo meno efficace. La sua versione ripassata viene spesso utilizzata da chi pratica arrampicata sportiva e arrampica da primo di cordata, situazione che può presentare un alto rischio di caduta e quindi soggetta il nodo a forti stress.

PreparazioneModifica

Il nodo bulino è molto semplice da eseguire.

  • Far passare la corda dentro gli anelli dell'imbraco, abbiamo così una parte lunga di corda e una corta
  • Sulla parte lunga di corda, creare un'asola
  • Far passare dentro l'asola creata parte della corda lunga, così da creare un'altra asola
  • Far passare la parte corta di corda dentro quest'ultima asola
  • Tirare la parte lunga di corda fino a creare il tipico "cappio" del nodo bulino