Libro di cucina/Ricette/Maccheroni alla potentina

I maccheroni alla potentina sono un piatto tipico della città di Potenza, a base di sugo di carne di maiale.

StoriaModifica

La pasta, ebbe una graduale diffusione nel corso del XIX secolo in Basilicata, compreso nel capoluogo, dove si fa molto uso di maccheroni, che il popolo o fa da sé, o le compra dai maccheronieri nel paese. I centri dove maggiormente fiorirono pastifici furono Muro Lucano, Ripacandida e Venosa nel melfese, Brienza e Tolve nel potentino, Tricarico nel materano, Lauria, Lagonegro, Senise e Rivello nel lagonegrese.

IngredientiModifica

  • maccheroni fatti in casa
  • pomodori maturi
  • polpa di maiale
  • pancetta di maiale
  • pecorino grattugiato
  • prezzemolo
  • aglio
  • vino bianco secco
  • strutto
  • olio d'oliva
  • sale
  • pepe

PreparazioneModifica

Mettete la carne sul tagliere e farcitela con aglio e prezzemolo tritati; copritela con la pancetta tagliata a fettine sottili; salate; pepate; avvolgetela su se stessa e legatela con uno spago bianco. Fatela rosolare nell'olio e nello strutto e dopo una decina di minuti bagnatela con il vino. Lasciate evaporare e aggiungete i pomodori lavati, pelati, privati dei semi e spezzettati. Servitevi, infine, della salsa così ottenuta per condire la pasta cotta al dente in abbondante acqua salata e portate in tavola su un unico piatto insieme con la carne tagliata a fette.

BibliografiaModifica

  • Maurizio Restivo, La cucina della memoria. Cibi e tradizioni alimentari dell'antica Lucania.