Geografia generale ed economica/Mari e oceani

Indice del libro

IntroduzioneModifica

Circa 361 milioni di km² di superficie terrestre, vale a dire oltre il 70%, sono ricoperte da acqua. Le acque non sono distribuite in maniera uguale sul tutto il pianeta: nell'emisfero boreale occupano il 60% della superficie, mentre in quello australe ne occupano 80%. Per convenzione, le acque della terra sono divise in oceani e mari.

OceaniModifica

Con il termine oceano si indica un'ampia distesa di acque che circonda e separa i continenti. Ci sono tre grandi oceani al mondo:

  1. Oceano Pacifico, ha una superficie di circa 180 milioni di km² e ha una profondità media di circa 4000 mila m. La profondità massima è di circa 11000 metri nella Fossa delle Marianne. L'oceano pacifico divide America, Asia e Australia.
  2. Oceano atlantico è il secondo per estensione con una profondità media di circa 3900 metri. la sua massima profondità si trova sulla Fossa di Puerto Rico, dive si raggiunge la profondità di 8600 metri.
  3. Oceano Indiano ha una superficie di circa 75 milioni di km² e una profondità media di circa 4000 metri. La sua massima profondità si trova nella Fossa di Giava, che raggiunge i 7400 metri.

Negli oceani circolano enormi masse d'acqua, dette correnti. Queste hanno velocità e temperatura diversa da le acque circostanti. Le correnti possono essere di due tipi:

  • Correnti calde: viaggiano dall'Equatore ai poli, che innalzano la temperatura dell'acqua e dell'atmosfera. la più importante corrente calda è la Corrente del Golfo e va dal Messico ai mari del nord Europa.
  • Correnti fredde: viaggiano dai poli all'Equatore, che raffreddano la temperatura dell'acqua e dell'atmosfera. la più importante corrente fredda è la Corrente Humboldt e va dal Messico ai mari del nord Europa.

MariModifica

 
mare

Sono masse di acqua più piccole degli oceani, racchiuse all'interno dei continenti. Possono essere aperti, cioè collegati con gli oceani, oppure chiusi, cioè circondato da terre(il mar Caspio tra Russia e Iraq).