Geografia generale ed economica/I rifiuti

Indice del libro

I rifiuti...cosa sono?Modifica

I rifiuti sono materiali indesiderati e oggetti che la gente ha gettato via, spesso chiamati anche immondizia o spazzatura. Si presentano sotto forma di solido, liquido o gas. Quando i rifiuti sono liquidi o gas, si possono anche chiamare emissione. Questi sono la causa dell'inquinamento che può danneggiare piante e animali. Gli scarti di frutta e verdura, essendo biodegradabili, si consumano molto rapidamente. Questo tipo di rifiuto è chiamato "umido" o "verde". Molto spesso, la spazzatura non viene raccolta in contenitori e quindi può essere gettata sul terreno o scaricata da qualche parte (littering).

I rifiuti solidiModifica

I rifiuti solidi delle città crescono più velocemente rispetto al numero degli abitanti delle città stesse.Dieci anni fa 2,9 miliardi di abitanti dei centri urbani producevano circa 0,64 kg di rifiuti a testa al giorno, vale a dire 0,68 miliardi di tonnellate all'anno.Oggi queste cifre sono cambiate: la popolazione urbana è salita a oltre 3 miliardi di persone, che generano ogni giorno 1,2 kg di spazzatura, cioè 1,3 miliardi di tonnellate all'anno.Secondo alcune stime, nel 2025, la popolazione urbana sarà di 4,3 miliardi e i rifiuti prodotti per ogni cittadino saranno 1,42 kg.


L'importanza della raccolta differenziataModifica

Molto importante è la questione della raccolta differenziata e del riciclaggio dei rifiuti, che consente un maggiore rispetto per l'ambiente.Nel caso della raccolta differenziata, le tipologie di rifiuti vengono separate in modo da essere smaltite in modo più razionale.Il riciclaggio prevede invece di recuperare materiali utili dai rifiuti, con lo scopo di riutilizzarli.

L'Africa pattumiera del mondoModifica

 
rifiuti in Italia (Nola - Provincia di Napoli).
 
isole spazzatura

In Africa finisce gran parte del materiale elettronico dei paesi avanzati.Spesso lo smaltimento dei rifiuti è condotto in modo illegale, inoltre esistono anche gravi rischi per la salute delle persone che lavorano nelle discariche, soprattutto bambini. Anche l'ambiente circostante viene contaminato dai residui tossici di questi materiali,che finiscono nei bacini d'acqua e nelle falde acquifere.Inoltre nel continente africano non finiscono solo rifiuti tecnologici,ma anche scorie radioattive, antiparassitari, materiale ospedaliero e industriale tossico: questo porta a scaricare i rifiuti sul proprio suolo con la complicità di organizzazioni criminali.

Isole spazzaturaModifica

Il Garbage patch è un gigantesco accumulo di rifiuti solidi, soprattutto plastica, che si è formato negli oceani dalla spazzatura finita in mare e convogliata dalle correnti marine a formare grandi isole galleggianti di rifiuti. Le isole di spazzatura sono diverse: La prima a formarsi è situata nell'oceano Pacifico. Altre si trovano nell'oceano Atlantico e Indiano. Per questo è stato inventato lo "stato dei rifiuti" che si preoccupa di non far allargare queste isole di rifiuti. Negli ultimi anni questo stato si è ingrandito di 100 volte.