Come costruire una casa/L'impianto generale

Operazioni di installazione dell'impianto elettrico

L'impianto generale di un'abitazione (o reti tecnologiche) è costituito dall'insieme delle reti di servizi di utilità, tra cui:

  • impianto idraulico/sanitario
  • elettricità
  • rifornimento gas metano
  • linee telefoniche
  • linee per trasmissioni TV.

Dopo avere costruito i muri interni (partizioni interne) dell'abitazione, vengono eseguite delle "tracce", che consistono in spazi ricavati all'interno dei muri dove andranno alloggiati dei tubi all'interno dei quali passano i cavi elettrici, i cavi telefonici, le linee per la trasmissione del segnale televisivo, ecc.

L'acqua che verrà utilizzata nell'abitazione può essere prelevata da una rete idrica, oppure da una cisterna sotterranea (riempita periodicamente da autobotti) e/o da un sistema di raccolta di acqua piovana. Una pompa provvede in genere al sollevamento dell'acqua fino a un recipiente posto ai piani superiori, in modo che da questo possa scendere per gravità, risolvendo in questo modo eventuali interruzioni momentanee dell'energia elettrica.

L'impianto idraulico/sanitario raccoglie le acque di scarico dell'abitazione in tubi ancorati ai muri esterni, che convogliano i liquidi alla fognatura (o in sua assenza ad un "pozzo nero").

Può essere utile fotografare i muri dopo il completamento dell'impianto generale e/o disegnarne uno schema con le relative misure; in questo modo quando in un secondo tempo dovrà essere necessario inserire chiodi o altri elementi nei muri (ad esempio per appendere un quadro o una mensola) non si correrà il rischio di toccare un cavo della corrente o bucare un tubo dell'impianto di riscaldamento.

A chi affidarsiModifica

In questa fase è necessaria la presenza di impiantisti di vario tipo (elettricista, idraulico/tubista, antennista).

Le ditte per la realizzazione dell'impianto elettrico devono essere regolarmente iscritte alla Camera di Commercio. Alla conclusione dei lavori devono rilasciare al cliente un attestato di conformità in cui sia dichiarata l'idoneità dei materiali ed elementi utilizzati alle norme vigenti.

Tempi e costiModifica

  Questa sezione è ancora vuota; aiutaci a scriverla!

Riferimenti normativiModifica

  • Norma CEI 64-8 (1 marzo 1993): regola la realizzazione degli impianti elettrici.