Ubuntu/Il terminale

Indice del libro

Valido sostituto delle operazioni manuali è il terminale. Per aprire il terminale andate su Applicazioni/Accessori/Terminale. Vi troverete un emulatore in stile "DOS".

nomeutente@hostname:~$

La "stringa" che appare dà quattro dati importanti:

  • nomeutente è il nome utente con il quale siete loggati;
  • hostname è il nome univoco attribuito al computer con il quale viene visto in rete;
  • la tilde (~) indica il percorso principale, la cartella /home/nomeutente;
  • il simbolo del dollaro ($) significa che state operando come un utente normale, con privilegi "limitati" che non consentono di modificare impostazioni o file di sistema.

SudoModifica

Per compiere quelle operazioni che ad un normale utente sarebbe proibito compiere si antepone al comando voluto sudo (super user do), autentificato dalla password di sistema, la quale non comparirà sullo schermo.

Comandi basilariModifica

Questo è l'elenco dei principali comandi del terminale con le relative opzioni.

  • cd: serve per spostarsi da una directory all'altra
    • cd directory: per entrare nella cartella directory;
    • cd ..: per tornare indietro di una cartella;
    • cd oppure cd ~: per andare direttamente alla propria cartella home.
  • mkdir nomecartella: serve per creare una cartella di nome nomecartella;
  • cp /percorsofile /percorsodestinazione: serve per copiare un file da una directory di origine all'altra
    • cp -b /percorsofile /percorsodestinazione: copia un file eseguendo automaticamente una copia di backup di ogni file di destinazione esistente;
    • cp -f /percorsofile /percorsodestinazione: copia un file forzando la sovrascrittura;
    • cp -i /percorsofile /percorsodestinazione: copia un file chiedendo la conferma per l'eventuale sovrascrittura di dati;
    • cp -p /percorsofile /percorsodestinazione: copia un file mantenendo gli attributi dei file;
    • cp -r /percorsofile /percorsodestinazione: copia un file con l'intera directory;
    • cp -v /percorsofile /percorsodestinazione: copia un file visualizzando le varie operazioni compiute.
  • mv /percorsofile /percorsodestinazione: sposta un file da una directory all'altra. Le opzioni sono le stesse del comando cp;
  • rm /percorsofile: cancella un file dal computer
    • rm -i /percorsofile: cancella solo dopo aver chiesto conferma;
    • rm -f /percorsofile: cancella senza chiedere conferma;
  • rmdir /percorsodirectry: cancella una directory dal computer solo se è vuota. Le opzioni sono gli stessi del comando rm
    • rm -r /percorsodirectory: cancella una directory anche se contiene file
  • ln /percorsofile /percorsolanciatore: serve per creare un lanciatore del file
  • ls: serve per vedere il contenuto di una directory:
    • ls /nomedirectory: vede il contenuto di una directory diversa da quella corrente:
    • ls -a /nomedirectory: vede il contenuto anche dei file nascosti della directory;
    • ls -l /nomedirectory: vede il contenuto della directory elencando anche i vari attributi;
    • ls -R /nomedirectory: vede il contenuto della directory, aggiungendo anche le sottodirectory;
    • ls -s /nomedirectory: vede il contenuto della directory mostrando la dimensione;
    • ls -S /nomedirectory: vede il contenuto della directory ordinandolo per dimensione partendo dal più grande;
    • ls -u /nomedirectory: vede il contenuto della directory ordinandolo per data e ora di accesso partendo dal più recente;
    • ls -X /nomedirectory: vede il contenuto della directory ordinandolo alfabeticamente per estensione;
    • ls -r /nomedirectory: vede il contenuto della directory nell'ordine inverso;
    • ls --color /nomedirectory: vede il contenuto della directory con diversi colori;
  • pwd: visualizza la cartella corrente

AiutoModifica

Per ottenere un aiuto sui vari comandi basta digitare:

man nomecomando

Comparirà a schermo l'aiuto per il comando nomecomando. Per spostarsi si usano le frecce direzionali e per chiudere basta premere il tasto q. Diversamente si può utilizzare per la maggior parte dei comandi l'opzione -h da mettere dopo il comando.