Inglese/Pronuncia

Fonologia
  1. PronunciaInglese/Pronuncia
Morfologia
  1. Articoli
    1. ArticoliInglese/Articoli
  2. Preposizioni
    1. Preposizioni di stato in luogoInglese/Preposizioni di stato in luogo
    2. Preposizioni di tempo at in onInglese/Preposizioni di tempo at in on
  3. Pronomi
    1. Pronomi personali soggettoInglese/Pronomi personali soggetto
    2. Pronomi personali complementoInglese/Pronomi personali complemento
    3. Pronomi possessiviInglese/Pronomi possessivi
    4. Appellativi di cortesiaInglese/Appellativi di cortesia
    5. Pronomi interrogativi 1Inglese/WH-Questions 1
    6. Pronomi interrogativi 2Inglese/WH-Questions 2
  4. Nomi
    1. PluraleInglese/Plurale
    2. Countable e uncountableInglese/Countable e uncountable
    3. Genitivo di possessoInglese/Genitivo di possesso
    4. Numeri cardinaliInglese/Numeri cardinali
    5. EtàInglese/Età
    6. OraInglese/Ora
    7. Nomi di Paesi e continentiInglese/Nomi di Paesi e continenti
    8. Aggettivi e sostantivi di nazionalitàInglese/Aggettivi e sostantivi di nazionalità
  5. Aggettivi
    1. Aggettivi qualificativiInglese/Aggettivi qualificativi
    2. Aggettivi possessiviInglese/Aggettivi possessivi
    3. Comparativi e superlativiInglese/Comparativi e superlativi
    4. Aggettivi dimostrativiInglese/Aggettivi dimostrativi
  6. Verbi
    1. Modo infinitoInglese/Modo infinito
    2. To be (presente semplice)Inglese/To be (presente semplice)
    3. Modo dichiarativoInglese/Modo dichiarativo
    4. Modo imperativoInglese/Imperativo
    5. Verbi modaliInglese/Verbi modali
    6. La forma in -ingInglese/La forma in -ing
    7. Verbi fraseologiciInglese/Verbi fraseologici
    8. Usi particolari di to beInglese/Usi particolari di to be
    9. Can: abilità, richiesta, permessoInglese/Can
    10. C'è - Ci sonoInglese/C'è - Ci sono
    11. Costruzione dei verbi che esprimono gusti o preferenzeInglese/Costruzione dei verbi che esprimono gusti o preferenze
  7. Avverbi
    1. Avverbi di frequenzaInglese/Avverbi di frequenza
    2. Espressioni avverbiali di tempoInglese/Espressioni avverbiali di tempo
Sintassi
  1. Sintassi della frase
    1. Posizione del complemento oggetto e del complemento di termineInglese/Posizione del complemento oggetto e del complemento di termine
    2. Periodo ipoteticoInglese/Periodo ipotetico
  2. Sintassi del periodo
Appendici
  1. Appendice 1: Verbi irregolariInglese/Appendice1
  2. Appendice 2: LessicoInglese/Lessico

Le regole di pronuncia della lingua inglese sono più complesse di quelle dell'italiano e presentano molte eccezioni, cosicché in inglese non esiste una stretta corrispondenza tra l'ortografia e la pronuncia.

Prima di proseguire con la lettura, si consiglia di imparare la pronuncia dei simboli IPA (Alfabeto Fonetico Internazionale); in questo sito è possibile ascoltare la corretta pronuncia delle vocali inglesi (molte delle quali non esistono in italiano).

VocaliModifica

Sillabe tonicheModifica

Le vocali in sillabe toniche (cioè su cui cade l'accento) aperte si pronunciano:

  • a /ei/ esempio: case /keis/
  • e /i:/ esempio: be /bi:/
  • i e y /ai/
  • o /oʊ/
  • u /ju/

In sillabe toniche chiuse si pronunciano:

  • a /æ/
  • e /e/
  • i e y /i/
  • o /o/
  • u /ʌ/

La e finale è sempre muta tranne per i monosilabi con vocale tonica (esempio: be /bi:/).

Altre pronunce delle vocali in sillabe toniche:

  • A
    • in inglese Britannico: /a:/ seguita da lf, lm, ss, sk, nce, nch, st, th
      • ATTENZIONE: in ant, mass e altre eccezioni si pronuncia /æ/
    • seguita da r, si pronuncia /a:/ in sillaba chiusa e /ɛə/ in sillaba aperta
    • /ɔ:/ seguita da l, ll, lk e tra w e un'altra consonante e in qua
      • ECCEZIONI: wag /wæg/, wax /wæx/; quay /ki:/
  • E
    • seguita da r, si pronuncia /ə:/ in sillaba chiusa e /iə/ in sillaba aperta
  • I
    • si pronuncia /ai/ seguita da ld, nd, gh, gn. Esempi: mild, fight, night
    • seguita da r, si pronuncia /ə:/ in sillaba chiusa e /aiə/ in sillaba aperta
  • O
    • /ou/, se seguita da ld
    • /ɔ:/, se seguita da r
    • /ə:/, se preceduta da /w/ e seguita da r (esempio word /wə:d/)
    • /ʌ/, se preceduta da w o da c e seguita da n
  • U
    • /u:/ se preceduta da l e r
    • /u/ se seguita da l, ll
    • seguita da r, si pronuncia /juə/ in sillaba aperta e /ə:/ in sillaba chiusa

In sillabe atoneModifica

  • A
    • in sillaba iniziale o mediana si pronuncia generalmente /ə/
    • in sillaba finale aperta si pronuncia /i/
  • E
    • /ə/ o /i/
  • I
    • /ə/ o /i/
  • O
    • in sillaba iniziale o mediana si pronuncia generalmente /ə/
    • in sillaba finale aperta si pronuncia /ou/ (soprattutto in parole di origine straniera)
  • U
    • in sillaba aperta si pronuncia /ju:/ o /ju/
    • in sillaba chiusa /ə/ se è preceduta dalla r,/ʌ/ se è preceduta da consonanti fricative,nasali

Nel parlare rapido, spesso le vocali atone (cioè senza accento) non vengono proprio pronunciate.

Gruppi di 2 vocaliModifica

Nei gruppi di 2 vocali si pronuncia solo la prima vocale con pronuncia albabetica (cioè a /ei/, e /i/, i /ai/, o /ou/ e u /ju/) mentre la seconda è muta. Ci sono tuttavia alcune eccezioni:

  • OU/OW
    • si pronuncia spesso /au/ esempi: ground /graund/
    • a volte si pronuncia /u:/ o /ʌ/ esempi: cousin /kʌzn/
    • tranne quando seguito da vocale, ous si pronuncia /əs/
  • OA
    • si pronuncia /ou/ esempi: boat /bout/
  • EA
    • si pronuncia di solito /i:/ esempi: team /ti:m/
    • in alcune parole (deaf, bread, death, measure, ecc.) si pronuncia /e/
    • in steak, great, break si pronuncia /ei/
  • EE
    • si pronuncia /i:/, esempio see
  • OO
    • si pronuncia /u/
      • Eccezioni: si pronuncia /ɔ:/ in door e floor e /ʌ/ in blood e flood
  • AI
    • Seguito da r si pronuncia generalmente /ɛə/
  • AU/AW
    • si pronunciano /ɔ:/ (esempio fraud /frɔ:d/)
  • EI/EY
    • si pronuncia /ei/
    • preceduto da consonante sibillante, si pronuncia /i/ (esempio ceiling /si:liŋ/
  • EU/EW
    • si pronunciano /ju/ e /ju:/
    • rew e lew si pronunciano /ru/ e /lu/
  • IE
    • si pronuncia /ai/ nei monosillabi (esempio die /dai/)
    • si pronuncia /i:/ nei polisillabi (esempio field /fi:ld/)
  • OI/OY
    • si pronuncia /ɔi/
  • UI
    • si pronuncia /u:/, esempio cruise si pronuncia /kru:z/
      • Eccezioni: si pronuncia /i/ in biscuit e circuit, perché sono parole di origine straniera

Altre regoleModifica

Quando le vocali sono atone

  • le e re finali e precedute da una consonante si pronunciano /əl/ e /ər/
  • i+vocale si pronuncia /aiə/ nella sillaba iniziale: bias /baiəs/.
  • ous si pronuncia /əs/ tranne quando precede una vocale
  • eo si pronuncia /iə/
  • i+vocale si pronuncia /iə/
  • ua si pronuncia /uə/
  • nei polisillabi se una vocale è seguita da una n o da una l finale, si pronuncia /ə/
    • tale regola non è valida quando è in contrasto con una regola precedente.
  • se non in contrasto con le regole precedenti, la a finale si pronuncia /ə/
  • suffissi in cui appare lo /ə/ (schwa):
Suffissi Pronuncia IPA
able əbəl
lion ljən
nion njən

In fine di parola le vocali si pronunciano:

Vocale Pronuncia IPA
a ə
i i
o ou
u u

Come avevamo già accennato prima, la e in fine di parola è muta.

LA PRONUNCIA DELLE VOCALI PRECEDUTE DA R

  • Regole valide per l'inglese americano
    • prima della r un /o/ o un /ow/ viene pronunciato /ou/
      • Esempi: For, course
    • /ɛ/ e /æ/ seguite da rr si pronunciano /ei/
      • Esempi: terror /teirər/, marry /meiri/

A volte la o preceduta da fricative o nasali si pronuncia /ʌ/

_C Parole in cui o si pronuncia /ʌ/
_v above, cover, dove, glove, govern, hovel, hover, love, oven, shovel, of
_l color
_th other, another, mother, brother, nothing
_n onion, none, money, monk, monkey, month, wonder, front, son, sponge, honey, Monday, one
_m come, become, from, some, stomach

Tale regola vale solo per le parole presenti nella tabella e i suoi composti.

  • ATTENZIONE: in alcune parole presenti nella tabella, come of, o si pronuncia /ʌ/ solo nell'inglese americano. In quello britannico of si pronuncia /ov/.

ConsonantiModifica

  • B
    • in bt e in mb la b è muta: esempi tomb /tum/ dumb /dʌm/ debt /det/
  • C
    • seguita da i, e, y si pronuncia /s/ esempi: city /siti/
    • cce e cci si pronunciano /kse/ e /ksi/ esempi: accent /aksent/
    • Ch si pronuncia /ʧ/ seguito da vocale o in fine di parola.
    • Ch si pronuncia /k/ seguito da consonante e nelle parole di origine greca e orientale
    • Ch si pronuncia /ɢ/ se mediana e preceduta da l,m,n,t,c e s
    • Ch si pronuncia /ʃ/ se è mediana
    • ck si pronuncia /k/ esempi: back /bæk/
    • tch si pronuncia /ʧ/ esempi: match /mæʧ/
  • D
    • come per la t,la d è palatale in inglese e non dentale come in italiano
  • G
    • la g finale si pronuncia /g/
    • ge e gi si pronunciano /ʤe/ e /ʤi/ nelle parole di orgine latina
    • ge e gi si pronunciano /ge/ e /gi/ nelle parole di origine germanica
    • gh seguito da t o in fine di parola è muto; a volte si pronuncia /f/ (si veda ough)
    • gh prima di una vocale si pronuncia /g/
    • gi prima di una vocale e dopo s,t,n e c viene prounciata /ʓ/
  • H
  • J
  • K
  • L
    • è muta in alk, alf e alm
  • N
  • P
  • R
    • se mediana e seguita da consonante, è muta e allunga il suono della vocale che la precede
    • se finale, è muta
      • quando la parola successiva inizia per vocale, la r finale viene appena accennata.
  • S
    • sc, seguita da i, e, y, si pronuncia /s/ esempi: scene /si:n/
    • sh si pronuncia /ʄ/
    • s si pronuncia /ʄ/:
      • prima di io - esempi: passion, mansion. Si noti che la i in questi casi è muta.
      • prima di ur- esempi: assure, censure.
      • dopo di k e prima di una vocale: esempio: sexual.
  • T
    • t seguita da vocale si pronuncia /c/.
    • ti si pronuncia /ʧ/
    • tu si pronuncia /ʃ/,e nelle parole di origine francese /ʒ/
    • t se è finale si pronuncia con un suono più accentuato che in italiano


  • TH
    • /θ/, una specie di t pronunciata con la lingua tra i denti
    • /ð/, una specie di d pronunciata con la lingua tra i denti
  • W
  • X
    • si pronuncia /z/ se è in principio di parola
    • mediana, a volte si pronuncia /ks/ e a volte /gz/
      • si pronuncia /gz/ dopo una "e" e prima di un'altra vocale (N.B.: non è una regola allofonica)
    • finale, si pronuncia /ks/
  • Y
    • se è alla fine di un monosillabo, si pronuncia /ai/. Esempio ply /plai/
    • si pronuncia /i/ se non è adiacente a una vocale non devono essere 2 solo 1.

Altri gruppiModifica

  • STEN
    • si pronuncia /sn/ esempi: listen /lisn/
  • STLE
    • si pronuncia /sl/ esempi: wrestle /resl/
  • OUGHT
    • si pronuncia generalmente /ot/
  • GUE, GUI, GUA, BUILD, CUIT
    • in questi gruppi la u è muta
  • SURE
    • SU = sciu, e la e è muta
  • GN, KN, MN, PT, PS, TM
    • la prima lettera è muta
  • CI, TI
    • prima di una vocale si pronunciano /ʄi/
  • OUL
    • prima di una d finale, si pronuncia /ʊ/

impariamo la pronuncia dei giorni della settimana: monday-mandey tuesday-tusdey Wednesday-wensdey thursday-tsdey friday-fraidey saturday-saturdey sunday-sandey