Video editing/Strumenti di output

Gli strumenti di output servono a fornire l'interfaccia con cui l'utente può vedere e sentire.

Scheda audio: strumento di input/output, serve ad acquisire suoni da fonti analogiche (microfoni o natri magnetici) e a fornire l'output audio.

Scheda video: come strumento di output, possiede un'unità di calcolo (processore) dedicato all'elaborazione delleimmagini video per effetti in tempo reale. Può avere come uscite:

  • VGA: per monitor analogici a tubo catodico, è un'uscita RGB di colore blu
  • DVI: per monitor LCD, è un'uscita digitale bianca
  • uscita per TV: uscita broadcast nera o gialla, serve a estendere il desktop su un televisore, e non come monitor spia

Scheda di acquisizione video: fornisce l'uscita video usata per il monitor spia

schede audio di acquisizione: usate per l'audio professionale, consentono l'acquisizione da più fonti analogiche contemporaneamente (mixer)

Supporti per dati: attualmente il supporto per dati maggiormente usato nel video editing è il DVD, che può essere:

  • DVD+R : è uno degli standard attuali, meno usato del DVD-R
  • DVD-R : è considerato il più affidabile per la maggiore compatibilità
  • DVD-HD : di recente produzione, sono adatti all'alta definizione perché arrivano a 16Gb su una facciata
  • DVD BluRay : molto più efficienti e capienti degli standard attuali (arrivano a 36 Gb), ma totalmente incompatibili con i lettori tradizionali perché sfruttano un laser di diversa frequenza.


Configurazione ideale del computer per il montaggio videoModifica

  • 2 monitor LCD a contrasto elevato (800-1); risoluzione alta o widescreen; larghezza minimo 17 pollici; angolo di visualizzazione di almeno 170°; meglio se con i bordi scuri perché migliorano il contrasto
  • Tastiera: può essere dedicata al software (per final cut, avid...); meglio se è scura.
  • Dischi fissi: minimo due, uno di sistema, l'altro esterno, che può essere uno stripe. Per il montaggio da DV è sufficiente un solo disco esterno
  • RAM: deve essere minimo 2 Gb per poter gestire al meglio il flusso di dati video.
  • Scheda audio: è sufficiente una sola entrata stereo, non importa che sia una scheda professionale poiché l'audio spesso viene preso da file o da cd. Nel caso sia necessario registare audio professionalmente, sono necessarie schede audio professionali e uno studio di registrazione attezzato.
  • Scheda video: le ATI sono le migliori, è importante che supporti OpenGL (con chip set quadro o wildcast realism).
  • TV: monitor broadcast, che supporti tutte le linee del segnale tv, in modo da restituire un'immagine fedele e nitida.
  • Casse audio: basta che siano fedeli, troppo piccole distorcono e troppo grandi saturano. Molti montatori preferiscono usare le cuffie stereofoniche.
  • Masterizzatori: I migliori sono Pioneer e Blackstore. Vanno periodicamente cambiati in base all'usura
  • Dischi esterni: Molto buoni i Maxtore, collegabili tramite USB (inadatta al video perché lenta), USB 2 (con bitrate a 560 Mbit/s, adatta al DV ma non all HD), Firewire 400 (a 400 Mbit/s, adatta al DV), Firewire 800 (incompatibile con le altre, supporta l'alta definizione con 800 Mbit/s)