Differenze tra le versioni di "Torah per sempre/Opzioni"

→‎Giustificazioni: sezione completata
(→‎Giustificazioni: sezione completata)
 
==Giustificazioni==
Se ''Torah min hashamayim'' potesse essere dimostrata vera in un senso ''storico'', cioè se potesse essere dimostrato che fosse un semplice fatto storico che Dio ''letteralmente'' ha consegnato a Mosè il testo esistente dei Cinque Libri più la tradizione orale come ci è pervenuta, ciò costituirebbe una giustificazione a credere per l'individuo e a promuovere la fede per gli educatori. Dio lo sa... meglio.
 
Anche se la verità ''assoluta'' della ''Torah min hashamayim'' non potesse essere dimostrata, ci potrebbe ancora essere qualche giustificazione per una politica pubblica che incoraggiasse la gente ad ''agire'' secondo una fede tradizionale. Forse si potrebbe dimostrare che conferisse una qualche beneficio al credente, o che dessa un qualche vantaggio alla comunità ebraica o alla società in generale. Molti psicologi affermano che seguire una religione contribuisce ad una migliore salute di corpo e mente e ad un comportamento più costruttivo in società; incoraggiare la fede a livello comunitario potrebbe essere giustificato in base all'ipotesi che produce una solida salute mentale, una società armoniosa e cooperativa e che riduce la criminalità.
 
''Torah min hashamayim'' non deve essere necessariamente vera in ''tutti'' i rispetti per considerarla valida da seguire, né dovrebbe portare ''solo'' vantaggi senza svantaggi. La giustificazione potrebbe essere che possiede la verità e/o benefici personali o sociali in misura sufficiente da superare in importanza altri suoi aspetti ingannevoli e svantaggiosi.
 
Valutare se ''Torah min hashamayim'' è "vera" è complicato poiché sia "verità" sia ''Torah min hashamayim'' sono suscettibili di svariate interpretazioni e infatti sono state interpretate in modo vario nel corso delle epoche, cosicché la domanda se ''Torah min hashamayim'' sia vera o falsa deve essere accompagnata da "tutto dipende da cosa s'intende con...."
 
Anche se l'interpretazione convenzionale di ''Torah min hashamayim'' presenta problemi morali, scintifici, storici e testuali, potrebbe essere possibile e utile adottare una qualche nuova interpretazione, forse una di quelle descritte in capitoli precedenti, che raggiri o eluda i problemi.
 
Nel prossimo capitolo considereremo la domanda allettante: "Cosa è la verità?" e indagheremo se le persone si impegnano in credenze religiose per convinzione intellettuale o per ragioni totalmente differenti. Ma prima dobbiamo chiedere se, indipendentemente dalla sua verità o falsità, la fede in ''Torah min hashamayim'' offra un qualche beneficio alla comunità o all'individuo; e se lo offre, qual è il suo "costo", o il suo svantaggio?
 
==La Comunità: Costi e Benefici della Fede==
8 083

contributi