Le strutture basilari del pensiero ebraico/Analisi degli esempi storici: differenze tra le versioni

testo
(testo)
(testo)
{{q|Quando si conoscono i dettagli delle informazioni e si capisce come sono classificati e sistematicamente correlati, allora si ha un grande vantaggio rispetto a chi ha una conoscenza simile ma senza tale distinzione. È come la differenza tra vedere un giardino ben organizzato, piantato in file e raggruppamenti, e vedere invece una boscaglia selvatica o una foresta che cresce in confusione.<ref>Luzzatto, (1981) ''Derekh HaShem'', Gerusalemme: Feldheim Publishers, p. 9.</ref>}}
Luzzatto mirava a fornire una direzione e una chiara comprensione che consentisse al lettore di diventare consapevole della struttura dell'ebraismo nel suo insieme e tramite essa trovare chiarezza per condurre la propria vita, specialmente nell'[[w:Storia moderna|Era Moderna]].
{{q|Il numero di dettagli informativi è maggiore della capacità della mente umana di contenerli e non li si possono conoscere tutti. Piuttosto, ciò che è appropriato che una persona ottenga è la conoscenza dei concetti e dei principi... Come dicevano i nostri saggi: "Le parole della Torah dovrebbero essere sempre nelle tue mani come principi anziché come dettagli"... Pertanto, caro lettore, ho scritto questo libro e il mio intento è quello di esporre i principi generali della fede e del servizio [liturgico] ebraici con la sua giusta chiarezza in modo tale che possa essere chiaramente compreso per fornire un quadro adeguato, privo di ambiguità e confusione.<ref>Luzzatto, 1981, p. 11. Il trattamento dei concetti errati e della propedeutica per l’insegnamento dei principi nella ''Mesilat Yesharim'' viene esposto nell’[[Le strutture basilari del pensiero ebraico/Appendice II|Appendice II]].</ref>}}
 
La carenza epidemica nello studio religioso approfondito aveva provocato la perdita di chiarezza riguardo ai principi e alle credenze ebraiche fondamentali. Questo fu ciò che Luzzatto cercò di correggere con i libri che pubblicò ad Amsterdam. "Il suo metodo era di vedere principi e strutture dove gli altri vedevano un miscuglio confuso di dettagli".<ref>Garb, p. 98.</ref>
 
 
 
{{Vedi anche|Torah per sempre}}
{{Avanzamento|5075%|20 maggio 2020}}
[[Categoria:Le strutture basilari del pensiero ebraico|Analisi degli esempi storici]]
13 050

contributi