Differenze tra le versioni di "Fisica per le superiori/Applicazioni del teorema di Gauss"

 
=Campo elettrico di un condensatore piano=
<div style=”text-align:justify”>
Un condensatore piano è formato da due superfici conduttrici (armature) parallele tra loro, sulle quali sono presenti due distribuzioni di carica uguali ed opposte.<br/>
Il campo elettrico generato da un condensatore piano si può derivare dal campo di una distribuzione piana uniforme, con l’applicazione del principio di sovrapposizione, esattamente come è già stato fatto per il campo elettrico di dipolo.
 
Un condensatore piano, infatti, separa lo spazio in tre zone differenti. Una interna, tra le piastre del condensatore e due esterne.<br/>
Nella zona interna, tra le piastre, il campo elettrico totale è il risultato della sovrapposizione costruttiva dei campi elettrici prodotti da ciascuna delle singole distribuzioni. Siccome ciascun piano genera un campo elettrico costante nello spazio, anche il campo elettrico del condensatore è costante in tutti i punti interni tra le due armature. Risulta:
 
<math> E_{int} = E_+ + E_- = \frac {\sigma_+}{2 \epsilon_0} + \frac {\sigma_-}{2 \epsilon_0} = \frac {\sigma}{\epsilon_0}
</math>
 
Nelle zone esterne alle armature, invece, il principio di sovrapposizione si applica in modo distruttivo. Siccome le due superfici piane possiedono distribuzioni di carica uguali e siccome i campi elettrici non dipendono dalla distanza, si ottiene che, all’esterno di un condensatore piano, il campo elettrico risulta costantemente nullo:
 
<math>E_{est} = E_+ + E_- = \frac {\sigma_+}{2 \epsilon_0} - \frac {\sigma_-}{2 \epsilon_0} = 0</math>
</div>
 
=Campo elettrico alla superficie di un conduttore=
44

contributi