Gnuplot/Modalità: differenze tra le versioni

m
nessun oggetto della modifica
m (Nuova pagina: Gnuplot può funzionare in due diverse modalità. La prima è quella '''interattiva''' : in questa modalità si digitano i comandi in sequenza, uno dopo l'altro e si può osservarne p...)
 
mNessun oggetto della modifica
Il primo problema che sorge è quindi quello di capire come definire quello che voglio raffigurare.
 
==Funzioni==
Gnuplot fornisce una vasta serie di funzioni standard che coprono tutte le funzioni matematiche più comuni.
Esse necessitano un argomento, che solitamente è la variabile indipendente <code>x</code> che rappresenta l'asse delle ascisse.
Le funzioni di Gnuplot sono descritte più avanti in [[Gnuplot/Appendice funzioni]].
 
===Definizione di funzioni===
Sebbene Gnuplot non sia un programma di elaborazione numerica, esso mette a disposizione dell'utente gli strume
nti necessari per effettuare le operazioni più comuni.
{| border=0 cellspacing=0 cellpadding=0 width=100%
|-
| +
| somma
|-
| -
| sottrazione
|-
| *
| moltiplicazione
|-
| /
| divisione
|-
| %
| resto della divisione intera
|-
| **
| elevamento a potenza
|-
| =
| assegnamento
|}
E' ovviamente possibile utilizzare le parentesi tonde '(', ')' per precisare la precedenza delle operazioni.
 
Questi operatori possono essere in combinazione con le funzioni viste precedentemente per definirne di nuove.
gnuplot> <nome_funzione>(<variabili>)=<corpo_della_funzione>
Per esempio:
gnuplot> retta(x)=2*x+3
gnuplot> parabola(x)=(x**2)+(3*x)-2
gnuplot> periodica(x)=cos(2*x)+sin(x)
gnuplot> smorzata(x)=sin(10*x)*exp(-x)
gnuplot> piano(x,y)=2*x-5
gnuplot> paraboloide(x,y)=((x/3)**2-(y/5)**2)/2
definiscono nell'ordine una retta, una parabola, una generica funzione periodica, uno smorzamento esponenziale, un piano e un paraboloide ellittico.
 
Queste funzioni potranno poi essere visualizzate tramite il comando <code>plot</code> o <code>splot</code>, quest'ultimo nel caso della funzioni a due variabili, seguito dal nome della funzione.
Oppure, come negli esempi riportati, si potrà dare il comando seguito semplicemnte dal corpo della definizione. Con riferimento agli esempi revedenti i comandi:
gnuplot> retta(x)=2*x+3
gnuplot> plot retta(x)
e
gnuplot> plot 2*x+3
sortiscono lo stesso risultato
 
Le funzioni possono essere anche definite parametricamente tramite l'utilizzo di variabili. Possiamo per esempio definire una funzione sinusoidale di periodo arbitrario nel seguente modo:
gnuplot> periodicsin(x)=sin(k*x)
E' da sottolineare il fatto che la variabile <code>k</code> non è stata definita precedentemente e che è alla sua prima apparizione. Potremo successivamente assegnarvi diversi valori ottenendo sinusoidi che differiscono per l'ampiezza del periodo. L'assegnamento della variabile viene fatto per mezzo dell'operatore <code>=</code> così come per le funzioni.
gnuplot> k=2
 
==Comandi shell==
462

contributi