Disposizioni foniche di organi a canne/Italia/Sicilia/Città metropolitana di Palermo/Palermo/Palermo - Chiesa di Sant'Ippolito

Indice del libro


  • Costruttore: anonimo
  • Anno: circa 1790
  • Restauri/modifiche: Giacinto Micales (1955)
  • Registri: 7
  • Canne: ?
  • Trasmissione: mista: meccanica per la tastiera, pneumatica per il pedale
  • Consolle: in finestra
  • Tastiere: 1 di 49 note (Do1-Do5)
  • Pedaliera: diritta di 13 note (Do1-Do2), costantemente unita al manuale
  • Collocazione: in corpo unico, sulla cantoria di destra dell'abside
Manuale
Principale 8'
Flauto 4'
Voce celeste 8'[1]
Ottava 4'
Flauto
Ripieno 3 file[2]
Pedale
Bassi 16'+8'[3]

NoteModifica

  1. da Do3
  2. a pedaletto.
  3. in legno, con rinforzi di 8' tappati.

BibliografiaModifica

  • Franco Vito Gaiezza, Catalogazione Organi Storici della citta' di Palermo, in Guida Musicale della Sicilia 1989-1991, Palermo, Centro per le Iniziative Musicali in Sicilia (CIMS), Regione Siciliana, Assessorato Beni Culturali, Ambientali e Pubblica Istruzione, 1995, ISBN non esistente.