Disposizioni foniche di organi a canne/Italia/Piemonte/Città metropolitana di Torino/Susa/Susa - Cattedrale di San Giusto

Indice del libro


  • Costruttore: Carlo Vegezzi-Bossi di Torino (TO)
  • Anno: 1890[1]
  • Restauri/modifiche: Luigi Berutti di Torino (1906, manutenzione)[2], Francesco e Carlo II Vegezzi-Bossi di Centallo (CN) (1934, ampliamento)[3], Carlo Serratrice (1950, manutenzione)[4], Ditta Marzi di Pogno (NO) (1999-2000, restauro conservativo)
  • Registri: 28
  • Canne: 1529 circa[5]
  • Trasmissione: pneumatico-tubolare
  • Consolle: fissa indipendente, al centro della cantoria, rivolta verso la navata
  • Tastiere: 2 di 58 note (Do1-La5)
  • Pedaliera: concavo-parallela di 27 note (Do1-Re3)
  • Collocazione: in corpo unico, al centro della cantoria in controfacciata
I - Grand'Organo
Principale 16'
Principale 8'
Principalino 8'
Flauto traverso 8'
Dulciana 8'
Salizionale 8'[6]
Unda maris 8'[7]
Ottava 4'
Flauto armonico 4'
Duodecima 2.2/3'
Decimaquinta 2'
Pieno grave 3 file 1.1/3'
Pieno acuto 3 file 1/2'
Tromba 8'
II - Espressivo
Eufonio 8'
Bordone 8'
Viola gamba 8'
Concerto viole 8'[8]
Eolina 4'
Flauto a camino 4'
Oboe 8'
Corale 8'
Tremolo
Pedale
Contrabbasso 16'[9]
Subbasso 16'[6]
Ottava 8'[10]
Bordone 8'[11]
Bombarda 16'
Campane tubolari[12]

NoteModifica

  1. Strumento contenuto nella cassa ospitante il precedente strumento realizzato da Gioacchino Concone di Torino nel 1809
  2. Ricostruzione di 7 canne ad ancia
  3. Aggiunta del 2° manuale in cassa espressiva e di alcuni registri al Grand'Organo e al Pedale
  4. Aggiunta del motore
  5. Canne in facciata risalenti al 1890
  6. 6,0 6,1 Registro aggiunto da Francesco Vegezzi-Bossi nel 1934
  7. da Do2. Estensione Do2-Si2 aggiunta da Francesco Vegezzi-Bossi nel 1934
  8. 4 file; da Do2
  9. Estensione Do1-Si1 con ottave di rinforzo (8')
  10. Prolungamento del Contrabbasso 16'
  11. Registro aggiunto da Francesco Vegezzi-Bossi nel 1934 come prolungamento del Subbasso 16'
  12. In numero 13. Estensione: Do1-Do2. Registro aggiunto da Francesco Vegezzi-Bossi nel 1934

BibliografiaModifica

Silvio Sorrentino, Organalia: 100 organi della Provincia di Torino, Torino, 2009.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica