Disposizioni foniche di organi a canne/Italia/Piemonte/Città metropolitana di Torino/Pinerolo/Pinerolo - Chiesa del Convento della Visitazione

Indice del libro


  • Costruttore: anonimo[1]
  • Anno: seconda metà del XVIII secolo[2]
  • Restauri/modifiche: Dell'Orto & Lanzini (2009-2010, restauro e ricollocazione)
  • Registri: 6
  • Canne: ?
  • Trasmissione: meccanica sospesa
  • Consolle: a finestra, al centro della parete anteriore della cassa
  • Tastiere: 1 di 47 note (Do1-Re5) con prima ottava corta
  • Pedaliera: a leggio di 9 note (Do1-Do2) con prima ottava corta, permanentemente unita alla tastiera. Unico registro Contrabbasso 8' sempre inserito
  • Collocazione: in corpo unico su cantoria in controfacciata
  • Note: inserimento dei registri mediante manette a spostamento laterale disposte in colonna a destra della tastiera
  • Accessori: Tremolo a manetta
Manuale
Principale 4'
Ottava 2'
Quinta 1.1/3'
Ripieno 1'
Ripieno 1/2'
Flauto 4'
Tremolo

Note Modifica

  1. Lo strumento è attribuibile all'organaro francese Adrien Joseph Potier. Costruito per la Chiesa della Santissima Trinità di San Secondo di Pinerolo, è stato trasferito presso il Monastero della Visitazione nel 2010
  2. Ipotesi di datazione tra il 1771 e il 1773

Collegamenti esterni Modifica