Disposizioni foniche di organi a canne/Italia/Piemonte/Città metropolitana di Torino/Novalesa/Novalesa - Abbazia dei Santi Pietro e Andrea

Indice del libro


Organo maggioreModifica

  • Costruttore: Cesare Catarinozzi
  • Anno: 1687 o 1692
  • Restauri/modifiche: Celestino Catarinozzi (ampliato, 1794), anonimo (inizio del XX secolo), Glauco Ghilardi (2006)
  • Registri: 11
  • Canne: ?
  • Trasmissione: meccanica
  • Consolle: a finestra, al centro della parte anteriore della cassa
  • Tastiere: 1 di 50 note (Fa-1-La4, senza le note Fa#-1, Sol#-1 e Sol#4)
  • Pedaliera: a leggio di 18 note (Fa-1-Do2, senza le note Fa#-1 e Sol#-1), costantemente unita al manuale
  • Collocazione: in cantoria in controfacciata
  • Note: proviene dall'Abbazia di Santa Scolastica in Subiaco (Rm)
Manuale
Principale I 12'
Principale II 12'[1]
Ottava 6'
Decimaquinta 3'
Decimanona
Vigesimaseconda
Vigesimasesta
Vigesimanona
Trigesimaterza
Flauto in quinta
Voce umana[2]
Accessori
Usignolo

Organo in navataModifica

  • Costruttore: Carlo Dell'Orto & Massimo Lanzini di Dormelletto (NO)
  • Anno: 2001
  • Restauri/modifiche: no
  • Registri: 3
  • Canne: 165
  • Trasmissione: meccanica[3]
  • Consolle: sporgente dal centro della parte anteriore della cassa
  • Tastiere: 1 di 54 note (Do-1-Fa5)
  • Pedaliera: lo strumento non presenta la pedaliera
  • Collocazione: in corpo unico a pavimento, nel coro dietro l'altare maggiore sul lato sinistro
  • Note: Registri azionabili mediante pomelli a tirante posti alla destra della tastiera su unica colonna
Manuale
Bordone di legno 8'
Flauto a camino 4'
Principale 2'

NoteModifica

  1. da Fa#1.
  2. da Fa2.
  3. Meccanica a pironi per la tastiera

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica