Disposizioni foniche di organi a canne/Italia/Piemonte/Città metropolitana di Torino/Fiano/Fiano - Chiesa di San Desiderio

Indice del libro


  • Costruttore: Giovanni Battista e Francesco Maria Concone di Torino (TO)
  • Anno: 1766
  • Restauri/modifiche: Carlo Serratrice di Torino (1924, riforma)[1], Ditta Marzi di Pogno (2013-14, restauro)[2]
  • Registri: 11
  • Canne: ?
  • Trasmissione: meccanica sospesa
  • Consolle: a finestra, al centro della parete anteriore della cassa[3]
  • Tastiere: 1 di 47 note (Do1-Re5) con prima ottava corta[4]
  • Pedaliera: a leggio di 15 tasti per 13 note (Do1-Sol2[5]) con prima ottava corta, permanentemente unita alla tastiera[6]. Unico registro Contrabbasso 16' , permanentemente inserito.
  • Collocazione: in corpo unico sulla cantoria in controfacciata
  • Note: registri azionabili mediante manette a scorrimento laterale disposte su unica colonna alla destra della tastiera[7]
  • Accessori: Tremolo a manetta, Tiratutti a manetta. Ultimi due tasti della pedaliera azionanti: Tamburo[8] e Timpanone


Manuale
Principale 8'
Ottava 4'
Decima quinta 2'
Decima nona 1.1/3'
Vigesima seconda 1'
Vigesima sesta 2/3'
Vigesima nona 1/2'
Voce umana 8'[9]
Cornetto[10]
Flagioletto 2'
Flauto in ottava 4'
Tremolo
Disposizione fonica precedente al restauro del 2013-14
Manuale
Principale 8'
Ottava 4'
Decima V 2'
Ripieno 4 file 1.1/3'
Flauto 4'
Gamba 8'
Viola celeste 8'[11]
Unda maris 8'[12]
Tremolo
Pedale
Contrabbasso 16'


NoteModifica

  1. Rifacimento della consolle, di tastiera e pedaliera (prima ottava resa cromatica) e dei comandi dei registri
  2. Intervento di tipo filologico con ripristino delle condizioni originali dello strumento
  3. Ricostruita nel restauro del 2013-14, al posto di quella non originale di tipo sporgente aggiunta nel 1924
  4. Ricostruita nel restauro del 2013-14, con l'asportazione della tastiera di 56 tasti (con prima ottava cromatica) aggiunta nel 1924
  5. Fa# assente
  6. Ricostruita nel 2013-2014, al posto di quella piana rettilinea di 27 tasti aggiunta nel 1924
  7. Ricostruite nel 2013-14 secondo il modello originale, eliminando i pomelli a tiranti introdotti nel 1924
  8. Formato da 2 canne del registro Contrabbasso del Pedale
  9. da Re3
  10. da Re3. 4 file: VIII-XII-XV-XVII
  11. Registro combinato: Gamba 8' + Unda maris 8'
  12. da Do2

BibliografiaModifica

Silvio Sorrentino, Organalia: 100 organi della Provincia di Torino, Torino, 2009.

Collegamenti esterniModifica