Disposizioni foniche di organi a canne/Italia/Lazio/Città metropolitana di Roma/Roma/Roma - Basilica di Sant'Antonio da Padova all'Esquilino

Indice del libro


  • Costruttore: Mascioni (Opus 742)[1]
  • Anno: 1957[2]
  • Restauri/modifiche: Mascioni (1955, ampliamento)
  • Registri: 49
  • Canne: ?
  • Trasmissione: elettrica
  • Consolle: mobile indipendente, a pavimento nel presbiterio
  • Tastiere: 3 di 58 note (Do1-La5)
  • Pedaliera: concavo-radiale di 32 note (Do1-Sol3)
  • Collocazione: in due corpi: quello maggiore entro nicchia sopraelevata, al centro della parete semicircolare dell'abside; quello corale entro nicchia con grigliato alla destra del presbiterio
I - Corale espressivo
Principale 8'
Flauto 8'
Salicionale 8'
Ottava 4'
Decima quinta 2'
Ripieno 4 file
Tromba dolce 8'
Tremolo
Pedale Corale
Subbasso 16'
Bordone 16'
Coperto 8'
Flauto 8'
I - Positivo espressivo
Bordone 8'
Viola dolce 8'
Flauto 4'
Nazardo 2.2/3'
Piccolo 2'
Decimino 1.3/5'
Cornetto combinato
Clarinetto 8'
Voce celeste 8'
Tremolo
II - Grand'Organo
Principale 16'
Principale 8'
Flauto traverso 8'
Viola di gamba 8'
Dulciana 8'
Flauto camino 4'
Ottava 4'
Ripieno 8 file
Tromba 8'
Voce umana 8'
III - Espressivo
Controgamba 16'
Principalino 8'
Bordoncino 8'
Viola d'orchestra 8'
Flauto dolce 4'
Ottava 4'
Flautino 2'
Ripieno 5 file
Oboe 8'
Voce corale 8'
Concerto viole 3 file
Tremolo
Pedale[3]
Acustico 32'
Contrabbasso 16'
Violone 16'
Basso 8'
Bordone 8'
Cello 8'
Ottava 4'
Bombarda 16'

Note modifica

  1. su progetto di Alessandro Santini.
  2. ampliamento di un organo Balbiani Vegezzi-Bossi del 1928.
  3. reale in Do1-Fa3.

Bibliografia modifica

  • Graziano Fronzuto, Organi di Roma. Gli organi delle quattro basiliche maggiori, Firenze, Leo S. Olschki Editore, 2007, pp. 36-37, ISBN 978-88-222-5674-4.

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica