Apicoltura
Una guida alle api, all'apicoltura ed alle corrette pratiche apicole

L'apicoltura, branca della zootecnia, è l'allevamento di api allo scopo di sfruttare i prodotti dell'alveare (si intende per alveare un'arnia popolata da una famiglia di api). Le arnie "razionali" sono quindi le strutture modulari dove l'apicoltore ricovera le api e strutturate con favi mobili. Le arnie più primitive non avevano favi mobili ed erano dette bugno o "bugno villico". Il mestiere dell'apicoltore consiste sostanzialmente nel procurare alle api ricovero e cure, e vegliare sul loro sviluppo; in cambio egli raccoglie una quota discreta del loro prodotto, consistente in: miele, polline, cera, pappa reale, propoli.

Praticata in tutti i continenti, questa attività varia a seconda delle varietà delle api, del clima e del livello di sviluppo economico dell'agricoltore, e in essa pratiche ancestrali come l'affumicamento si mischiano a metodi moderni come l'inseminazione artificiale delle regine.

Apicoltura si sta sviluppando come un libro di consultazione multi-uso con vasti ambiti di applicazione, raccogliendo informazioni su api, apicoltura e attività associate. Sebbene l'intento iniziale della stesura di "Apicoltura" sia aiutare chi svolge per hobby questa attività, lo stesso costituisce una risorsa in crescita che potrebbe aiutare allo stesso modo anche apicoltori di professione.

SommarioModifica

Copertina

Un'introduzione all'apicolturaModifica

Tipi di apicoltoriModifica

Le apiModifica

L'ape mellifera

L'alveareModifica

EquipaggiamentoModifica

Primi passiModifica

Attività apisticheModifica

Prodotti dell'alveareModifica

MieleModifica

Cera d'apiModifica

PollineModifica

PropoliModifica

VelenoModifica

Pappa realeModifica

Particolari pratiche apisticheModifica

PatologieModifica

ParassitiModifica

Patologie delle apiModifica

Patologie della covataModifica

Le api e le pianteModifica

Argomenti di interesseModifica

AppendiceModifica

Altri progettiModifica

RingraziamentiModifica

  Questo libro è solo un abbozzo. Contribuisci a migliorarlo secondo le convenzioni di Wikibooks