Teoria delle aperture negli scacchi/1. e4/1...c5/2.Nf3

Siciliana ApertaModifica

2.Cf3Modifica

La mossa 2.Cf3 del bianco ha aumentato il proprio controllo del d4, permettendolo giocare d4 nella prossima mossa. Il nero non può sperare di resistere il piano del bianco, e dovrebbe farsi strada con il proprio sviluppo.

2...d6 è la mossa principale, controllando e5 per una avanzata del pedone-e e permettendo fuori l'alfiere della donna, mentre anche mantenere il pedone-c nel caso che il bianco incomincia un'altra idea.

2...e6 è una mossa più vecchia, liberando l'alfiere del re benché d6 segue spesso.

2...Cc6 riserve l'opzioni nel centro e tiene d'occhio d4, come 2...g6 pensando del Ag7, e 2...a6 può trattenere i piani a lungo termine del bianco e furniscono il trampolino di lancio per una avanzata b5, ma trascina il centro. Ci sono tante Siciliane un po' diverse con i piani simili per il nero, in cui varie combinazioni di queste mosse potrebbero realizzarsi in quasi qualsiasi ordine. L'unica partenza significante è 2...Cf6, evocando la Difesa Alekhine, attaccando il pedone-e per invogliarlo avanti.