Differenze tra le versioni di "Libro di cucina/Ricette/Morzeddhu"

wikificato
m (ha spostato Morzeddhu a Libro di cucina/Ricette/Morzeddhu: conv. di nomenclatura)
(wikificato)
== Preparazione ==
{{S|cucina|Calabria}}
 
Il '''Morzeddhu''' è un piatto tipico [[Catanzaro|catanzarese]], trattasi di una forma di [[spezzatino]] la cui base è costituita dalle interiora di [[vitello]] senza il [[cuore]] (''diuneddhi''), con conserva di [[peperone|peperoni]] piccanti, [[sale]], [[origano]], [[alloro]], e [[vino]] rosso. Può essere servito nel piatto o, come vuole la sua forma tradizionale, molto piccante nella "[[pitta]]" ([[pane]] casereccio schiacciato e di forma circolare).
 
Per molto tempo, tra il [[1800]] fino al [[1970]] circa, il morzello era lo spuntino delle 11,00 di manovali e operai. Il successo della pietanza è tale che attualmente è considerato uno sei simboli della città di Catanzaro.
==Ricetta==
{{trasferimento|wb|par}}
Lavare, asciugare e tagliare a pezzi la trippa.
Mettere olio in una pentola, dopodichè mettetere dentro la carne di vitello con la trippa, aggiungere del sale e lasciare cuocere a temperatura medi-alta per circa 30 minuti.
Dopo circa 15 minuti aggiungere un peperone tagliato a strisce o spezzettato e del vino rosso cominciando ad abbassare lentamente la temperatura.
Dopo altri 10 minuti circa aggiungere della salsa di pomodoro e continuare a cuocere a fuoco lento per altri 30 minuti.
Al termine della cottura, aggiungere una manciata di origano e il peperoncino rosso (di [[w:Soverato|Soverato]] possibilmente) in abbondanza.
 
== Altri progetti ==
[[Categoria: Cucina]]
{{interprogetto|w=Morzeddhu|w_preposizione=sul}}
 
[[scnCategoria:Secondi piatti-Carne|Morzeddhu]]