Libro di cucina/Ricette/Pampepato: differenze tra le versioni

m
PAT
m (PAT)
{{S|cucina}}
{{Tmp|Agroalimentare}}
 
Il '''pampepato''' o '''pampapato''', è un dolce di forma [[lenticolare]], tipico delle aree rurali del centro-nord Italia. È composto secondo [[tradizione]] da vari alimenti; [[mandorle]], [[nocciole]], [[pinoli]], [[pepe]], [[cannella]], [[noce moscata]], [[canditi]], ricavati anche dalla buccia di [[arance]] o [[cedro]], il tutto impastato con o senza [[cacao]], [[miele]], [[farina]], [[mosto cotto]] d'uva e cotto al forno (meglio se a legna). Viene solitamente consumato durante le festività natalizie.
 
Separare, infine, il composto con un grande cucchiaio di legno fino a formare dei blocchi circolari del peso di circa 0,25 Kg. Cuocere al forno per circa 10 minuti.
 
==Riconoscimenti==
Il pampepato è stato riconosciuto [[prodotti agroalimentari tradizionali italiani|prodotto tradizionale]] dalla [[Regione Emilia-Romagna]] e dalla [[Regione Umbria]] ed inserito nell'apposito elenco del ministero delle Politiche Agricole.
== Collegamenti esterni ==
*[http://www.consorziopampepatoternano.it/home.htm Consorzio del Pampepato Ternano]
358

contributi