Differenze tra le versioni di "Insubre/Dialetti"

nessun oggetto della modifica
(fix cat + finché non siamo sicuri della provenienza dell'imagine rendo invisibile)
I dialetti dell'insubre sono molto eterogenei, perciò la loro catalogazione è abbastanza difficile. Un sistema più scientifico consiste nel raggrupparli in quattro macrosezioni: ''lombardo alpino'' (province di Sondrio e di Verbania, Sopraceneri del Canton Ticino, Grigioni), ''lombardo-prealpino occidentale'' (province di Como, Varese e Lecco), ''basso-lombardo occidentale'' (Pavia, Lodi, Novara e Cremona), ''macromilanese'' (province di Milano, Monza e Novara). La catalogazione tradizionale però è diversa, legata più a fattori storico-geografici che a fattori puramente linguistici: ''milanese o meneghino'', ''bustocco-legnanese'', ''brianzolo'', ''comasco-lecchese'', ''ticinese'', ''varesino o bosino'', ''lombardo alpino'', ''basso-lombardo occidentale''.
 
Nel presente corso si farà sempre riferimento al dialetto milanese, che è la variante letteraria codificata, indicando solo saltuariamente qualche notabile variante rustica.
 
<!--[[Immagine:Distribuzione_Insubre.GIF]]-->