Storia dei mezzi di comunicazione/Storia del telegrafo: differenze tra le versioni

m
Bot: Correggo errori comuni (tramite La lista degli errori comuni V 1.0)
mNessun oggetto della modifica
m (Bot: Correggo errori comuni (tramite La lista degli errori comuni V 1.0))
 
=== Il telegrafo ottico Chappe o telegrafo semaforico ===
[[File:Gallargues_le_Montueux-Télégraphe_Chappe-20150910.jpg|miniatura|278x278px|Gallargues le Montueux-Télégraphe Chappe-20150910]]
Il telegrafo ottico, venne ideato per la prima volta nel [[XVIII secolo|XVIIII]] secolo in Francia, da parte dei fratelli [[Claude Chappe]] e Ignazio. Il loro sistema di [[telegrafia]] si basava sostanzialmente su una catena di segnalatori ovvero [[Telegrafo di Chappe|telegrafi ad asta]] composte da postazioni elevate, costruite a qualche chilometro l’una dall’altra (8 -10) ad una distanza tale da poter consentire ai telegrafisti, con l’ausilio di un cannocchiale, di poter vedere e quindi decifrare il messaggio inviate per mezzo di un codice alfanumerico. Il sistema ebbe un' ampissima diffusione in Francia, anche perchèperché impiegato per accompagnare Napoleone durante le sue espansioni militari. Nel 1874 venne istituita la prima linea fra Parigi e Lilla. Negli anni quaranta dell'ottocento il sistema di telegrafi ottici contava una rete di cinque mila chilometri, 534 stazioni e serviva quarantanove città. Ovviamente questo sistema presentava diverse problematiche relative alle condizioni ambientali, in quanto basandosi sull'ottica, era impossibile leggere i messaggi di notte o anche con la foschia. Inizialmente questi messaggi erano riservati soltanto alle trasmissioni di stato, quindi non accessibili al pubblico, ma data la grande visibilità di queste torri si iniziò ad utilizzare un codice criptato per mantenere la riservatezza di questi messaggi
 
=== Il telegrafo elettrico Morse ===
9 240

contributi