Scienze per la scuola media/I vulcani: differenze tra le versioni

m
Bot: Correggo errori comuni (tramite La lista degli errori comuni V 1.0)
m (Bot: aggiunge sommario alle pagine del libro)
m (Bot: Correggo errori comuni (tramite La lista degli errori comuni V 1.0))
 
* '''Hawaiano''': Sono caratterizzate da lava abbondante e molto fluida, dalle lave fluide i gas si liberano tranquillamente, ma nella loro fuga possono trascinare per un tratto getti di lava fusa: si innalzano allora spettacolari fontane di lava, alte più di 100 m. I volumi di materiale fuso emesso sono enormi: fino a 2 milioni di metri cubi di lava.
* '''Stromboliano''': La lava meno fluida degli altri,inizia a solidificarsi, formando così una crosta solida, sotto si accumulano gas che continuamente fuoriescono dal magma. Nel giro di un'ora o anche di pochi minuti, la pressione dei gas cresce fino a far saltare la crosta solida, con una esplosione che lancia in aria brandelli di lava. Questi, durante la traiettoria, solidificano estremamente diventando delle specie di bombe. Esaurita la spinta dei gas, la lava torna a ristagnare sul fondo del cratere; si forma così una nuova crosta fino al ripetersi del fenomeno.
* '''Pliniano''': Quando le esplosioni raggiungono il loro aspetto più violento prendono questo nome, da Plinio il Giovane, che per primo ne descrisse una nell'eruzione del Vesuvio dl 79 d.C., in cui vennero sepolte Pompei ed Ercolano. La colonna di vapori e gas fuoriesce dal condotto con tale forza e velocità da salire diritta verso l'alto per alcuni chilometri, prima di perdere energia e d espandersi in una grande nuvola, che assume così una caratteristica forma che ricorda un pino marittimo. Dalla nuvola ricadono su un'ampia , area frammenti di lava vetrificata, sotto forma di pomici
* '''Peleano''': La lava ad altissima viscosità e temperatura viene spinta fuori dal condotto già quasi solida e forma cupole o torri alte qualche centinaio di metri. Dalla base sfuggono grandi nuvole di gas e vapori, roventi e molto dense (Nubi ardenti discendenti), che scendono come valanghe lungo le pendici del vulcano e si espandono su vaste aree con grande velocità.
 
9 212

contributi