Differenze tra le versioni di "Gesù e il problema di una vita/Capitolo 4"

testo
(testo)
(testo)
 
== Cultura greca ==
 
=== Storia ===
[[File:MacedonEmpire.jpg|thumb|240px|<small>Mappa dell'impero macedone ellenizzato, stabilito dalle conquiste militari di Alessandro Magno nel 334-323 p.e.v.</small>]]
La diffusione della cultura greca in Palestina era dovuta ad [[w:Alessandro Magno|Alessandro Magno]] (356-323 p.e.v.) che, alla sua morte all'età di trentadue anni, aveva creato un impero che si estendeva dalla Grecia ai confini dell'India. La visione di Alessandro e dei suoi seguaci non era soltanto per il potere e l'impero: era per la diffusione del ''[[w:modus vivendi|modus vivendi]]'' greco. ovunque conquistavano, le forze armate di Alessandro costituivano colonie e costruivano città che diventavano avamposti della Grecia. E sebbene l'impero di Alessandro non sopravvisse a lungo dopo la sua morte, la sua vsione trionfò e la lingua e cultura greche iniziarono ad assumere una parte sempre più importante nel Medio Oriente. Tale tendenza, chiamata [[w:ellenizzazione|ellenizzazione]] (dalla parola "[[w:Hellas|Hellas]]" o Grecia), ebbe un grande impatto in Palestina, che fu conquistata da Alessandro Magno nel 332 p.e.v.
 
Dopo il collasso dell'impero alessandrino, la Palestina cadde sotto il dominio di dinastie ellenistiche. L'ultimo di tali sovrani, [[w:Antioco IV|Antioco IV]], si dichiarò un dio e saccheggiò il Tempio. Non c'è da sorprendersi che, nel 167 p.e.v., gli ebrei si ribellarono. Il risultato fu quella che venne chiamata la [[w:Maccabei|Ribellione dei Maccabei]], dal nome di uno dei suoi condottieri, Giuda maccabeo. Il successo di tale ribellione portò ad un periodo di ottanta anni di indipendenza ebraica, sotto gli [[w:Asmonei|Asmonei]] (dall'eponimo Asmon, il nome del bisnonno di Mattatia, padre dei Maccabei).
 
Nonostante l'indipendenza, le pressioni verso l'ellenizzazione continuarono e quando, nel 63 p.e.v. l'espansione dell'Impero romano prese il controllo della Palestina, tali pressioni aumentarono. I romani avevano sì il potere, ma la loro cultura lungo il Mediterraneo orientale era definitivamente greca. Infatti, la lingua greca continuò ad essere la lingua universale degli scambi e del commercio, specialmente nella parte orientale dell'impero. Il latino veniva usato solo nell'esercito e sui documenti ufficiali.
 
=== ImattoImpatto ===
 
== La potenza romana ==
11 253

contributi