Differenze tra le versioni di "Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Kenya"

ortografia
(ortografia)
(ortografia)
 
 
 
In tutto il personale sotto le armi è di 45.000 effettivi, di cui ben 40.000 sono nell'esercito, solo 1.000 nella Marina e 4.000 nell'aviazione, più il QG generale con 200 effettivi. Vi sono partecipazioni internazionali a missioni ONU e le donne sono dal 2000 parte degli effettivi dell'Esercito, eredi del Corpo Servizi Femminile, ora sciolto. Oltre a questo, vi sono anche 40.000 effettivi della Polizia e dei paramilitari, più 60.000 della polizia del KeniaKenya, che è civile. La Compagnia di polizia d'emergenza è stata stabilita a suo tempo dal governo coloniale per combattere la ribellione dei Mau Mau negli anni '60, e adesso ha 9.000 effettivi, 2.000 addestrati dagli israeliani specialmente per la Guardia presidenziale e la protezione sedi diplomatiche. Infine vi è il Servizio Nazionale Giovani, amministrato sempre dal presidente e che provvede ad un certo livello di addestramento militare per circa 2.000 giovani. Vi sono anche le guardie carcerarie con 16.000 effettivi. Il servizio è volontario e i professionisti in genere si impegnano per una durata anche di 9 anni, ma attualmente a causa della crisi economica vi sono solo 2000 persone arruolate all'anno e non si sa come le F.A. Keniote sarebbero in grado di reagire ad una vera aggressione militare da parte di uno Stato estero, mai subita finora. Piuttosto, per dieci anni vi sono stati scontri al confine con la Somalia da parte di gruppi di guerriglieri, alla fine respinti.
 
DAl 1998 è stato stabilito di creare il Servizio di Sicurezza e intelligence, al posto del precedente noto come 'Branca speciale'. Questo è un servizio segreto per raccogliere informazioni sulle eventuali minacce al Paese.
1 869

contributi