Differenze tra le versioni di "Biografie cristologiche/Canoni e pratiche"

nessun oggetto della modifica
m (Annullate le modifiche di 79.20.55.71 (discussione), riportata alla versione precedente di Monozigote)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
 
Infine, il Vangelo di Giovanni fornisce il suo proprio collegamento al materiale precedente, mentre si dirige verso la realizzazione dei vari adempimenti. La famosa apertura giovannea: "In principio era il Verbo, il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio" ([https://www.biblegateway.com/passage/?search=giovanni+1%3A1&version=CEI;LND 1:1]), richiama le prime righe di [[w:Genesi|Genesi]]: "In principio Dio creò il cielo e la terra. Ora la terra era informe e deserta e le tenebre ricoprivano l'abisso" ([https://www.biblegateway.com/passage/?search=genesi+1%3A1-2&version=CEI;LND 1:1-2]).
 
Il resto del Nuovo Testamento continua ad evocare i materiali antichi. Prendendo una posizoneposizione universale, Paolo asserisce che gli errori fatti da Adamo vengono corretti dal Cristo ([https://www.biblegateway.com/passage/?search=rom+5&version=CEI;LND Rom. 5]), ed il [[w:Apocalisse di Giovanni|Libro della Rivelazione]] promette che "a chi vince" e rimane fedele durante i tempi di grande persecuzione erediterà il "paradiso di Dio" ([https://www.biblegateway.com/passage/?search=apocalisse+2%3A7&version=CEI;LND 2:7]). A causa di questa linea storica di interpretazione, non solo la chiesa si presenta come continuazione della storia di Israele, ma reinventa l'Antico Testamento come libro cristiano.<ref name="Hans"/>
 
Questa non è la storia canonica dell'Ebraismo né il modo di leggere la Scrittura. Il Tanakh non termina con [[w:Libro di Malachia|Malachia]], poiché questo profeta rientra nei [[w:Neviìm|Nevi`im]], la sezione mediana del canone. Invece l'ultimo passao del Tanakh è [https://www.biblegateway.com/passage/?search=2+Cronache+36&version=CEI;LND 2 Cronache 36]. Il capitolo introduce il [[w:Ciro II di Persia|Re Ciro di Persia]], il sovrano che conquistò l'[[w:Impero Babilonese|Impero Babilonese]] nel 538 [[w:e.v.|p.e.v.]] e che Isaia chiamò "l'unto di Dio" o "il messia di Dio" ([https://www.biblegateway.com/passage/?search=isaia+45%3A1&version=CEI;LND Isa. 45:1] riporta: "Cosí dice il Signore al suo unto [messia, Cristo], a Ciro, che io ho preso per la destra per abbattere davanti a lui le nazioni, per sciogliere le cinture ai fianchi dei re, per aprire davanti a lui i battenti delle porte e nessun portone rimarrà chiuso"). Secondo Cronache, Ciro proclama: "Il Signore, Dio dei cieli, mi ha consegnato tutti i regni della terra. Egli mi ha comandato di costruirgli un tempio in Gerusalemme, che è in Giuda. Chiunque di voi appartiene al suo popolo, il suo Dio sia con lui e parta!" ([https://www.biblegateway.com/passage/?search=2+cronache+36%3A23&version=CEI;LND 2 Cron. 36:23]).
Utente anonimo