Differenze tra le versioni di "Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Spagna"

m
Undid edits by 82.60.143.107 (talk) to last version by 87.17.250.122
(Corretto: "vicino a")
m (Undid edits by 82.60.143.107 (talk) to last version by 87.17.250.122)
Prima l'ET era diviso in Forze Territoriali Operative di Difesa, e Forze di Intervento; in tutto vi erano 3 divisioni e 10 brigate, per la difesa di Gibilterra e dei Pirenei per l'intervento veloce, mentre 2 divisioni da montagna e 14 brigate aveva la responsabilità di mantenere la sicurezza nei comandi Regionali e rinforzare la Guardia Civil e la polizia. Ma a parte tutto, la Spagna resta lontana dai maggiori conflitti: a parte l'attrito con il Marocco, per il resto no ha 'nemici' naturali e la maggiore problematica è l'immigrazione massiccia, e adesso i problemi che una disoccupazione in salita fino al 20% sta causando all'economia Spagnola, molto legata all'edilizia, la cui 'bolla' è scoppiata l'anno scorso. In realtà, anche le unità di Intervento rapido non erano necessariamente stanziate ai confini, ma vicino alle grandi città, perché molti ufficiali avevano anche lavori part time e pertanto la cosa conveniva anche alla loro vita non militare.
 
Oramai però le unità di pronto intervento e quelle territoriali sono in fusione e le Brigate sono diventate le unità fondamentali: nondimeno, da 24 sono state ridotte ad appena 15, con la dismissione di 9 brigate territoriali; di queste brigate 11 sono organizzate dentro le 5 divisioni ancora esistenti, mentre 3 sono indipendenti e una in riserva. Come curiosità comparativa, l'ET ha recentemente superato l'EI italiano in numero di soldati, sia pure di poco. Le migliori divisioni sono la Prima, ovvero la Corazzata BRUNETE, che ha la sua brigata corazzata nella zona di Madrid e la sua brigata meccanizzata verso S-E, vicino a Badajoz. La Seconda Divisione è la 'Guzman el Bueno Division', un'unità motorizzata, e rappresenta la principale forza nel Sud e piena capacità di manovre rapide. La Terza Divisione 'Maestrazgo', è nel comando Est, due brigate con ridotta capacità di mobilità; così per le due brigate di ciascuna delle altre due divisioni, quelle di Montagna, ovvero la 4a URGEL e la 5a NAVARRA. Entrambe sono ovviamente a Nord, zona pirenaica. Le 4 brigate indipendenti sono 2 di cavalleria corazzata, 1 aeroportata, e una paracadutisti (che è quella di riserva).
 
Tra le altre innovazioni, vi è stata anche la riorganizzazione dell'artiglieria delle unità non incluse nelle brigate; questo ha significato la creazione di un COmando di artiglieria campale,con una brigata d'artiglieria, un comando di artiglieria costiera (prima erano due reggimenti), e il comando artiglieria c.a., da aggiornare in maniera significativa in futuro quanto a dotazioni.