Differenze tra le versioni di "Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Regno Unito-22"

m
Corretto: "un valore"
m (Corretto: "di esportazione")
m (Corretto: "un valore")
Il Super Lynx 300, con motori LHTEC CST-800-4N, più potenti del 32% rispetto ai Gem 42, 1267 shp, in emergenza 1620 per 30', per prestazioni migliorate nonostante il peso max. di 5300 kg. Ha 6 schermi LCD di presentazione dati della Smith Industries, un databus MIL-1553B, e un sistema avionico costituito da un set completo di sensori: radar Seaspray con una portata massima strumentale di 240 km e con campo visivo, -differentemente dai primi Lynx-, di 360 gradi stando la piccola antenna sotto il muso, un SEA OWL con portata nominale di 48 km, pod da ricognizione Vinten VIPA 1, sistema ESM, mappa digitale, sistema DAS di autodifesa elettronica con sensori di rilevamento e disturbo missili e un computer capace di memorizzare e visualizzare fino a 500 bersagli contemporaneamente, un sistema AFCS di controllo del volo, pale composite per il rotore di nuova generazione, come il sonar filabile AQS-18, verricello di salvataggio da 272 kg, missili Sea Skua, siluri Stingray, mitragliatrici etc.
 
Il Super Lynx è stato ordinato in 6 Mk.100 dalla Malaysia nel 1999 per 100 milioni di sterline, consegnati entro il 2004. Lo Squadron 501 sulla base di Lumut li ha in servizio dal 2004, destinati soprattutto alle due fregate leggere 'Leiku'. La marina Tailandese ha emesso nel 2001 un altro ordine per 2 esemplari per unaun valore di 25 milioni di sterline; il primo elicottero decollò nel 2004 ed entrò in servizio in servizio nel 2005. L'Oman ha posto un ordine di ben 16 macchine, che sono basate prevalentemente a terra con il 14 e 16 Squadron ma anche a bordo delle corvette classe Qahir. Il loro compito principale è la lotta antinave.
 
Il Super Lynx 300 ha posto le basi per un altro sviluppo, una macchina che succedesse ai Lynx 7 e 9. Ancora una volta (la quarta) si è pensato di non acquistare elicotteri nuovi ma di ricostruirne 100 al nuovo standard, con nuovi sistemi di autoprotezione, motori CTS800, sistemi di presentazione dati digitali con il "glass cockpit" a schermi liquidi o CRT. Esso ha dovuto rispondere a varie specifiche, come la BLUH, la SCMR,e la SABR. I tagli di spesa intravvenuti hanno peraltro complicato il programma degli elicotteri inglesi, e mettendo in campo la possibilità che anche nel Regno Unito, almeno per quello che riguarda l'esercito, possa esservi la sostituzione con il nuovo e più potente NH-90, cosa che è possibile visto che la SABR riguarda la necessità di sostituire anche gli elicotteri Puma da trasporto medio, i più simili agli NH-90.