Differenze tra le versioni di "Chimica per il liceo/Le grandezze fisiche e la loro misura/Le grandezze derivate"

m
La temperatura è un valore che esprime il '''grado di agitazione/movimento''' delle particelle di un corpo. Più si scalda un corpo, maggiore sarà il grado di agitazione delle sue particelle (atomi e/o molecole) e maggiore sarà la sua temperatura.
 
Lo strumento di misura è il '''termometro'''.
 
Nel S.I. l'unità di misura utilizzata è il '''Kelvin''' ('''K'''), ma è molto utilizzato anche il '''grado centigrado''' (o '''Celsius''') (°'''C'''). Nei paesi anglosassoni è ancora molto in uso il '''grado Fahrenheit'''. Vediamo la differenza di ciascuna scala termica.
 
=== Scala Kelvin ===
 
=== Scala Fahrenheit ===
Il fisico tedesco Fahrenheit propose questa scala nel 1724 (qualche anno prima di Celsius) ponendo come 0 la temperatura a cui fonde una miscela di ghiaccio e sale e come limite superiore una particolare temperatura relativa al sangue di cavallo. In questa scala, il punto in cui l'acqua diventa ghiaccio è di 32 gradi Fahrenheit (°F), mentre il punto in cui l'acqua bolle è a 212 °F, suddividendo così questo intervallo in 180 gradi. La formula per passare da Fahrenheit a Celsius: '''t<sub>c</sub> = (t<sub>f</sub> - 32) x 5/9'''<gallery>
File:Thermally Agitated Molecule.gif|Una proteina abbastanza "agitata"
File:Thermomètre courant.jpg|Il termometro misura la temperatura di un corpo
3 076

contributi